Logan: Hugh Jackman riflette sulle ultime parole dell'eroe

Logan: Hugh Jackman riflette sulle ultime parole dell'eroe
di

Nel corso di un decennio e mezzo, Hugh Jackman è stato il solo, storico e amatissimo interprete di Wolverine nei tanti film sui mutanti targati Fox, avventura conclusasi nel 2017 con lo straordinario Logan - The Wolverine di James Mangold, take maturo, violento e definitivo sul personaggio che ha avuto un ottimo riscontro di pubblico e critica.

Un film talmente emozionante, a suo modo ambizioso ed energico che anche per lo stesso Jackman è in assoluto il migliore tra quelli girati nei panni del mutante Marvel. E dentro al film più bello non poteva che esserci la battuta preferita dell'attore, che parlando recentemente con Variety ha anche avuto modo di lodare.

Ha detto Jackman: "Ho fatto nove film come Wolverine, anche se un paio erano della apparizioni in piccoli cameo. Diciamo sette. Ho imparato davvero tanto in quegli anni. Mi sento grato e felice di aver potuto interpretare quel ruolo, aver avuto la possibilità di vestire i panni di un personaggio così iconico e amato. Mi sono impegnato al 110% ogni giorno della settimana, rimettendo la mia passione e il mio lavoro completamente al servizio di quell'interpretazione".

E ha continuato: "L'ultima scena di Logan, ad esempio, dove il mio personaggio sta morendo, è per me una delle scene più belle di Wolverine e ha una delle linee di dialogo migliori. Semplice, diretta, efficace. Dice 'ah, allora è così che ci si sente'. Non potevo chiedere di meglio come biglietto d'addio".

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti. Intanto vi lasciamo alla nostra recensione di Logan - The Wolverine.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
3