Lo "scandalo Weinstein" diventerà un film di Annapurna e Plan B

di

La storia su Harvey Weinstein, coperta dalle due reporter Jodi Kantor Megan Twohey, che hanno vinto il premio Pulitzer per questo reportage, diventerà un film.

Infatti, come riporta The Hollywood Reporter, gli Studios stanno pensando di creare un film sullo scandalo sulle molestie sessuali esploso in ottobre e sarà la Plan B di Brad Pitt, insieme ad Annapurna, che creeranno il progetto, essendosene accaparrati i diritti d'utilizzo.

Ovviamente, essendo tutto ancora in fase embrionale, non ci sono sceneggiatori o cineasti a bordo del progetto; tuttavia sia Plan B che Annapurna non hanno alcuna intenzione di raccontare la storia di Weinstein o dei suoi presunti crimini, ma tutto quanto sta dietro il lavoro delle giornaliste del New York Times che hanno scoperto e divulgato la storia. Il modo in cui le due donne hanno affrontato minacce e intimidazioni di ogni genere, così da far emergere alla luce del sole (e all'attenzione del pubblico mondiale), una delle storie più importanti del decennio.

La Kantor e la Twohey hanno vinto il premio Pulitzer per la copertura dei presunti abusi di Weinstein (che hanno condiviso con Ronan Farrow per il suo lavoro per il The New Yorker).

La storia, uscita sul New York Times, è apparsa per la prima volta il 5 ottobre del 2017. Il reportage era intitolato "Harvey Weinstein ha pagato gli accusatori di molestie sessuali per decenni". Come è normale che capiti durante la creazione di una storia di queste dimensioni, nel report si trovano citazioni, rapporti investigativi sui presunti abusi sessuali, le prove del tentativo di coprire tutto operato da Weinstein che, fino a quel momento, era uno dei magnati della produzione cinematografica più rispettati dell'età moderna.

Cosa pensate di questa notizia? Trovate interessante l'idea di un progetto in stile "Tutti gli Uomini del Presidente" o "Il Caso Spotlight"? Ditecelo nei commenti, qui sotto.

Quanto è interessante?
6