Lino Banfi sconfitto dal Moige: il suo 'porca puttena' censurato dallo spot Tim

Lino Banfi sconfitto dal Moige: il suo 'porca puttena' censurato dallo spot Tim
di

Nulla da fare per Lino Banfi: il popolare attore e comico pugliese è finito recentemente al centro di alcune polemiche riguardanti l'utilizzo di un suo celebre tormentone durante uno spot Tim andato in onda in fascia protetta e, nonostante un tentativo di resistenza, ha dovuto infine dichiarare la sconfitta.

A far storcere il naso al Moige era stato l'utilizzo della frase 'porca puttena', tra i più celebri tormentoni utilizzati dall'attore di Vieni Avanti Cretino nel corso della sua lunghissima carriera: un'esclamazione che puntava all'effetto simpatia, ma che ha invece fatto innervosire non poco i genitori preoccupati per l'educazione dei propri figli.

"Non si tratta di una vittoria di altri se non dei diritti dei minori in Tv e sul web, troppo spesso trascurati in sede di programmazione e realizzazione degli spot e dei programmi" sono state le parole con cui il Movimento Italiano Genitori ha commentato la vicenda in seguito alla decisione dell'Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria e del Comitato TV Minori, enti a cui era stata sporta la denuncia, di chiedere a Tim di modificare lo spot edulcorando il linguaggio del suo protagonista.

Vedremo in che modo Lino Banfi potrà inveire contro la sua antenna nella versione riveduta e corretta della pubblicità: in rete, comunque, molti consumatori non hanno mancato di far sentire il proprio dissenso nei confronti di un provvedimento da alcuni ritenuto eccessivo.

FONTE: tgcom
Quanto è interessante?
2