di

Nel corso del podcast ReelBlend pubblicato sul sito di CinemaBlend si è parlato ampiamente di una particolare scena di Terminator 2 - Il giorno del giudizio che ha letteralmente spaccato i fan in due fazioni: tra chi la ama e chi la odia senza possibilità di appello.

Stiamo parlando della scena del pugno con il pollice in su mostrato dal T-800 di Arnold Schwarzenegger alla fine della pellicola di James Cameron poco prima che questi venga inghiottito dal fuoco, sacrificandosi per permettere a John e Sarah Connor si salvarsi la vita ed eliminare ogni prova della sua esistenza.

A quanto pare la stessa Linda Hamilton non era una gran fan di tale scena, e nemmeno Tim Miller, regista di Terminator: Destino Oscuro in uscita nelle sale italiane questa settimana: "Posso solo dire che non era la mia scena preferita del film. E il fatto che possa esserlo di qualcuno è un indicatore dell'età in cui si è visto il film per la prima volta. Perché io avevo 27 anni quando vidi il film, ok? Una delle prime cose che chiesi a Linda fu: 'Come ti senti circa la scena del pollice in su?' e lei disse seccamente: 'No', e io allora: 'Ok, andremo sicuramente d'accordo'. Beh Jim [Cameron] adora quella scena. Molte persone l'adorano. Per me è un po' poco, è iconica certo, ma forse un po' troppo sentimentalista per i miei gusti".

Se volete saperne di più a proposito del fascino che James Cameron prova per il corpo meccanico recuperate il nostro Everycult su Terminator 2, nel quale abbiamo analizzato il graduale distaccamento dal corpo dell'essere umano in favore di uno artificiale che il regista ha raccontato per tutta la sua carriera.

Terminator: Destino Oscuro arriverà in Italia giovedì 31 ottobre. Per altri approfondimenti, scoprite a cosa è dovuta la classificazione Rated-R. Diretto quindi da Tim Miller, nel cast troveremo come detto Linda Hamilton (Sarah Connor) e Arnold Schwarzenegger negli iconici ruoli di Sarah Connor e del T-800, oltre a Mackenzie Davis, Natalia Reyes, Gabriel Luna e Diego Boneta.

Quanto è interessante?
4