Leonardo Di Caprio teme che i registi tradizionali diventino dinosauri nell'era streaming

Leonardo Di Caprio teme che i registi tradizionali diventino dinosauri nell'era streaming
di

Restando fedele alle sue passioni ecologiste, Leonardo Di Caprio ha definito una specie in via d'estinzione i registi tradizionalisti che stanno cercando di sopravvivere all'avvento dell'era dello streaming.

"Stiamo entrando in questa era dello streaming in cui le cose sono così immediate che all'improvviso hai un nuovo show, otto episodi di una nuova serie incredibilmente brillante che arriva e che puoi guardare ogni giorno che vuoi", ha detto l'attore a Variety durante la premiere losangelina di C'era Una Volta a Hollywood, nono film di Quentin Tarantino ambientato nella Los Angeles del 1969.

Quindi quando parli di un film girato su pellicola in cui hai tutta Hollywood Boulevard viene bloccata e trasformata fisicamente nella sua controparte del 1969, senza il minimo uso di CGI, beh, questo è un vero e proprio ritorno ad un'era del cinema che non vedremo più", ha sentenziato Di Caprio. "In un certo senso è un po' come con i dinosauri."

Le parole di Di Caprio fanno eco a quelle di molti altri esponenti di Hollywood: in questo senso Steven Spielberg è stato eletto come "leader di partito" del mantenimento dell'esperienza in sala, combattendo contro quella casalinga proposta da Netflix.

"Spero che tutti noi continuiamo davvero a credere che il maggior contributo che possiamo dare come cineasti sia quello di dare al pubblico l'esperienza teatrale cinematografica", disse il maestro del cinema a febbraio accettando il Filmmaker Award ai CAS Awards della Cinema Audio Society. "Sono fermamente convinto che i cinema debbano esistere per sempre. Adoro la televisione. Adoro l'opportunità. Alcune delle più belle sceneggiature scritte oggi sono nate per la televisione, alcune delle migliori regie arrivano per la televisione, alcune delle migliori performance sono in televisione oggi. Perfino il suono è migliore nelle case oggi più di quanto non lo sia mai stato nella storia, ma non c'è niente come andare in un grande teatro oscuro con persone che non hai mai incontrato prima e lasciare che l'esperienza ti avvolga. È qualcosa in cui tutti crediamo veramente."

Cosa ne pensate voi? Fatecelo sapere nei commenti.

Per altri approfondimenti, leggete della diatriba tra Spielberg e Netflix, con le parole del regista e la risposta della compagnia.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
4