Leonardo di Caprio si complimenta con Avatar, parla d'Inception e non solo.

di

In quest'intervista ad Inquirer.net, l'attore Leonardo di Caprio, che quest'anno vedremo in ben due due film che si preannunciano già come capolavori, Shutter Island di Martin Scorsese ed Inception di Christopher Nolan, ha avuto modo di parlare un po' dei suoi prossimi lavori, dopo i doverosi complimenti a James Cameron per Avatar.

La star, infatti, dichiara di essere un fan della nuova pellicola di James Cameron, ma di non aver seguito spasmodicamente l'iter dei suoi incassi fino a quando non ha letto i titoli dei giornali. Ora, dopo aver tanto beneficiato proprio dall'aver preso parte alla precedente pellicola di Cameron, Titanic, il suo nome non è più automaticamente collegato al maggior incasso della storia del cinema.

Parlando d'Inception, ammette che il film di Nolan sarà ad alto contenuto d'ottani e sarà un parto surreale della sua mente, tanto che gli stessi membri del cast non avevano ben chiaro di cosa si trattasse persino durante le riprese dello stesso e hanno dovuto fare un bel lavoro d'investigazione per assemblare i pezzi.
Circa il nuovo Viking Movie firmato Mel Gibson che lo vedrà come protagonista, ha detto che non c'è ancora uno script ultimato, ma che il mondo dei vichinghi è una vera e propria ossessione per Mel Gibson e che l'autore ha quindi una ben precisa visione riguardo il tono da conferire al film.

Ovviamente, ci sono state delle doverose parole d'elogio per il suo maestro Martin Scorsese: "Avere un mentore come Martin, che mi ha dato una ben precisa prospettiva dei film come forma d'arte, è grandioso. Queste pellicole sono come i suoi sogni. Impari molto dal lavorare con lui, perchè non è il tipo che si mette seduto ad impartire lezioni. Sono delle nozioni che si apprendono "viaggiando" con lui"

Quanto è interessante?
0
Leonardo di Caprio si complimenta con Avatar, parla d'Inception e non solo.