Lars von Trier ha il Parkinson: chiuderà The Kingdom, ma potrebbe essere l'ultimo

Lars von Trier ha il Parkinson: chiuderà The Kingdom, ma potrebbe essere l'ultimo
di

Grande apprensione alla triste notizia, resa ufficiale da un comunicato, che a Lars von Trier è stato diagnosticato il Morbo di Parkinson. Il più grande regista danese attualmente in circolazione, nonché uno dei più controversi al mondo con film come Dogville e Nymphomaniac, concluderà The Kingdom. Ma potrebbe essere l'ultimo.

Ovviamente non si tratta di una certezza: tutt'altro, si spera. Ma una cosa, invece, è certa: shock alla notizia di pochi minuti fa, rilanciata da Deadline, che riporta la recente diagnosi per Morbo di Parkinson arrivata al regista danese Lars von Trier, uno dei più influenti cineasti al mondo nonostante le tante controversie che l’hanno sempre accompagnato, negli anni, spesso proprio per quel suo modo inimitabile di provocare attraverso il cinema. Attraverso dei veri e propri capolavori del cinema.

A dare la comunicazione i media danesi, che riprendono un comunicato ufficiale di Zentropa, società di produzione di lunga data del regista. Il comunicato, su approvazione di Trier, comunicava la diagnosi, assicurando altresì che il regista continuerà a lavorare sulla serie in produzione dal titolo The Kingdom Exodus, terza e ultima puntata del suo programma televisivo soprannaturale di culto degli anni '90, il The Kingdom portato a revival.

La parte del comunicato che preoccupa di più, però, afferma che in virtù della diagnosi, Trier farà pochissimi tour stampa per il lancio dello show, nonostante dovrebbe essere presentato, di qui a meno di un mese, alla Mostra del Cinema di Venezia. Ovviamente la decisione potrebbe essere frutto di una necessità, da parte del regista, di elaborare la diagnosi. Ma la preoccupazione di uno stadio già avanzato che gli impedisca di riprendere il lavoro, si fa sentire.

Ovviamente vi terremo aggiornati non appena si avranno altre notizie o commenti da parte dello stesso Lars von Trier.

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
5