La La Land, Ryan Gosling imparò a suonare così rapidamente da far invidia a John Legend

La La Land, Ryan Gosling imparò a suonare così rapidamente da far invidia a John Legend
di

Sono sempre i piccoli dettagli a fare la differenza: La La Land, ad esempio, sarebbe stato un ottimo film in ogni caso, ma vuoi mettere avere un Ryan Gosling capace di suonare da sé i pezzi della colonna sonora piuttosto che il solito playback? L'attore, stando alle cronache, s'impegnò davvero tantissimo per il ruolo di Seb.

Stando a quanto raccontato dal compositore Justin Hurwitz, infatti, tutti i brani per pianoforte facenti parte della soundtrack del film di Damien Chazelle furono registrati dal pianista Randy Kerber durante la pre-produzione di La La Land.

Gosling ebbe dunque modo di studiarli durante il corso intensivo di pianoforte che prese nei mesi precedenti all'avvio delle riprese, ma i risultati andarono addirittura oltre le più rosee aspettative: l'attore passò infatti ben due ore al giorno per sei giorni su sette a studiare piano partendo praticamente da zero, facendosi trovare in grado già al primo giorno sul set di eseguire perfettamente tutte le parti suonate senza dover ricorrere alla CGI.

Un traguardo davvero incredibile quello raggiunto da Gosling, come testimoniato dalla reazione di John Legend: pare infatti che il noto cantante, reduce da un bel po' di anni di studio dello strumento, abbia ammesso di aver provato ben più di una punta d'invidia per la velocità di apprendimento della star di Drive. Che dire, insomma? Complimenti, Ryan! Per saperne di più, intanto, qui trovate la nostra recensione di La La Land.

Quanto è interessante?
2