La Blumhouse vorrebbe rilanciare Venerdì 13 al cinema

INFORMAZIONI FILM
di

Il superproduttore Jason Blum sembra abbia tutta la voglia di rilanciare al cinema la figura di Jason Voorhees. La Blumhouse ha dominato la scena dell'horror mondiale negli ultimi anni producendo una serie di pellicole acclamate da pubblico ma, in realtà, realizzate con un budget piuttosto misero.

La Blumhouse ha aiutato a lanciare franchise di enorme successo come Insidious, La notte del giudizio e Paranormal Activity, ma anche pellicole indipendenti come Get Out, Split e prossimamente il reboot cinematografico dedicato al personaggio di Spawn.

La Blumhouse ha anche annunciato di star realizzando un nuovo capitolo della saga horror Halloween, convincendo addirittura John Carpenter a tornare e ad avere nel cast l'attrice principale, Jamie Lee Curtis. Ora Blum ha svelato, in una nuova intervista, che il suo desiderio è quello di mettere mano ad un'altra icona degli slasher movies degli anni '80. Stiamo parlando di Jason Voorhees, protagonista della saga Venerdì 13.

"Oltre ad Halloween, cosa mi piacerebbe fare? Sapete, mi piacerebbe molto fare Venerdì 13" afferma Blum in un'intervista "Mi piacerebbe realizzare quel film. Forse un giorno riuscirò a farlo".

La Paramount, che detiene i diritti della saga, ha tentato, invano, di realizzare un nuovo capitolo nel corso di questi anni, ma il progetto è stato cancellato dopo mesi e mesi di sviluppo. L'ultimo film risale al 2009: era un reboot prodotto da Michael Bay che non è andato come sperato dallo studio.

FONTE: ScreenRant
Quanto è interessante?
3