La Amblin di Steven Spielberg opziona un film sulla Seconda Guerra Mondiale

di

Il romanzo non ancora scritto e intitolato Daughters of the Resistance è stato opzionato dalla Amblin per essere trasformato in un dramma cinematografico.

Secondo quanto rivelato dall’Hollywood Reporter, i partner della Amblin di Steven Spielberg starebbero per concludere una trattativa per portare alla vita un dramma ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale. La compagnia ha, infatti, opzionato i diritti di sfruttamento per una proposta di libro dell’autrice Judy Batalion intitolato Daughters of the Resistance: Valor, Fury, and the Untold Story of Women Resistance Fighters in Hitler’s Ghettos.

L’autrice, i cui nonni sopravvissero all’olocausto, ha proposto “una storia che promette di rivelare i segreti di una giovane ebrea e delle ragazze che combatterono nella Resistenza contro i nazisti, basata sulla vere vicende raccontate direttamente da queste persone”. In precedenza, la scrittrice ha firmato il memoriale White Walls: A Memoir About Motherhood, Daughterhood, and the Mess in Between, in cui raccontava la sua esperienza di accumulatrice di cose e di come questa condizione fosse sopraggiunta quando ebbe una figlia.

Il possibile film tratto dal libro sarà probabilmente distribuito dalla DreamWorks Pictures, con la Batalion in qualità di co-produttrice. Per quanto riguarda Spielberg, è attualmente nelle sale italiane con The Post e lo sarà nuovamente a brevissimo con l’adattamento cinematografico di Ready Player One. Il regista poi si dedicherà al suo personalissimo remake di West Side Story e parallelamente lavorerà sull’atteso quinto capitolo delle avventure di Indiana Jones, nuovamente con Harrison Ford protagonista (e la cui uscita è prevista per il 10 luglio 2020).

FONTE: THR
Quanto è interessante?
7