L'incredibile storia di Winter il delfino, pressbook, locandina e foto

di

Oggi, in occasione dell'uscita del film negli USA, è disponibile un po' di materiale, come la locandina, il pressbook e alcune immagini, dal film L’incredibile storia di Winter il delfino, che sbarcherà nei cinema italiani il 13 gennaio 2012. L’incredibile storia di Winter il delfino è un’avventura commovente e divertente allo stesso tempo, sul potere di guarigione dei legami familiari, umani e animali. Nel cast della pellicola troviamo Harry Connick Jr., Ashley Judd, Nathan Gamble, Kris Kristofferson, Cosi Zuehlsdorff e Morgan Freeman. Dopo il salto la sinossi e il pressbook del film mentre in calce alla notizia la locandina italiana e alcune immagini.

Sinossi: L'incredibile storia di Winter il delfino è ispirato alla storia vera del delfino Winter e della comunità che si unisce per salvargli la vita: mentre nuota libero, un giovane delfino rimane impigliato in una trappola per granchi e riporta gravi ferite alla coda, viene soccorso e trasportato al Clearwater Marine Hospital, dove gli viene dato il nome Winter. Ma la sua lotta per sopravvivere è solo all'inizio. La perdita della coda può costargli la vita e saranno necessarie l'esperienza di un appassionato biologo marino (Harry Connick, Jr.), l'ingegno di un brillante medico esperto di prostetica (Morgan Freeman) e l'incrollabile devozione di un ragazzo (Nathan Gamble) per portare a compimento un miracolo - un miracolo che non solo ha salvato Winter, ma è riuscito ad aiutare migliaia di persone in tutto il mondo.


IL CAST

HARRY CONNICK, JR. (Dr. Clay Haskett) è uno degli artisti di maggior successo di oggi, e ha ottenuto consensi sia come musicista che come attore. Oltre a interpretare "L'incredibile storia di Winter il delfino", tornerà a Broadway in autunno per il revival del musical "On a Clear Day You Can See Forever". L'amore per la musica e la recitazione risalgono alla sua infanzia a New Orleans, dove ha studiato piano con talenti come James Booker e Ellis Marsalis. E' apparso per la prima volta in pubblico a 5 anni, a 10 ha inciso il suo primo disco e a 19 ha esordito con la Columbia Records, appena un anno dopo il diploma e il trasferimento a New York City. Nei 20 anni seguenti ha pubblicato più di 20 album, per un totale di 25 milioni di copie vendute, ricevendo numerosi premi, fra i quali tre Grammy Awards. Gli esordi di Connick nel mondo del cinema risalgono al 1989, quando il regista Rob Reiner gli chiese di interpretare una serie di brani per la commedia romantica "Harry ti presento Sally". Quella colonna sonora garantì a Connick il successo, il suo primo album di platino e il suo primo Grammy, come miglior voce jazz maschile. L'anno seguente ha girato il suo primo film, "Memphis Belle", seguito poi da "Il mio piccolo genio" di Jodie Foster; " Copycat: omicidi in serie" di Jon Amiel; "Independence Day", con Will Smith; "Ricominciare a vivere", con Sandra Bullock; "Mickey", scritto da John Grisham; "Bug" di William Friedkin; "P.S. I Love You" di Richard LaGravenese, con Hilary Swank; e "New in Town", con Renée Zellweger. Per la televisione, Connick ha partecipato alla presentazione del musical "South Pacific" della ABC e ha interpretato il ruolo del Dr. Leo Markus nella serie di successo della NBC "Will & Grace". Ha anche vinto un Emmy Award per il concerto "Harry Connick, Jr: Only You", ed è stato candidato per "Swinging Out Live" e, recentemente, per "Harry Connick, Jr. In Concert on Broadway". E' anche apparso in due specials, "When My Heart Finds Christmas" e "Harry for the Holidays".
Nel 2006, Connick ha debuttato a Broadway con il revival vincitore di un Tony "The Pajama Game", ottenendo nomination ai Tony, ai Drama Desk, all'Outer Critics Circle e ai Drama League per la miglior performance in un musical. Ha anche ottenuto una candidatura ai Tony per la miglior colonna sonora originale per il musical del 2001 "Thou Shalt Not". Nel 1990 ha interpretato "An Evening with Harry Connick, Jr. and His Orchestra - Live on Broadway" al Lunt-Fontanne Theatre. Nell'estate del 2010 ha fatto un altro concerto a Broadway, al Neil Simon Theatre.

ASHLEY JUDD (Lorraine Nelson) ha avuto riconoscimenti per il suo lavoro di attrice e per il suo impegno a favore di tante cause umanitarie e ambientaliste.
Judd ha conquistato l'attenzione della critica e del pubblico nel 1993 con il film di Victor Nunez "Ruby in Paradiso", che le ha portato un Independent Spirit Award come miglior attrice e il premio come miglior attrice esordiente della Chicago Film Critics Association. Nel 2004 ha ottenuto una candidatura ai Golden Globe come miglior attrice di musical o commedia per la sua interpretazione di Linda Lee Porter in "De-Lovely - Cosi facile da amare", la biografia di Cole Porter diretta da Irwin Winkler. Fra i suoi film più recenti ricordiamo l'indipendente "Le regole della truffa", con Patrick Dempsey; la commedia per famiglie "L'acchiappadenti", con Dwayne Johnson; il drammatico "Crossing Over" di Wayne Kramer, con Harrison Ford; il ruolo da protagonista nel drammatico "Helen" di Sandra Nettelbeck, presentato nel 2009 al Sundance Film Festival; l'horror thriller "Bug" di William Friedkin e il thriller "Twisted" di Philip Kaufman. Fra i suoi primi film citiamo il biopic "Frida" di Julie Taymor; "I sublimi segreti delle Ya-Ya Sisters" di Callie Khouri; "High Crimes-Crimini di Stato", con Morgan Freeman; "Qualcuno come te"; "Qui, dove batte il cuore"; il thriller di Bruce Beresford "Colpevole d'innocenza", con Tommy Lee Jones; "The Eye - Lo sguardo"; "Simon Birch"; "Il collezionista", di Gary Fleder, ancora con Freeman; "Il momento di uccidere" di Joel Schumacher; "Heat - La sfida" di Michael Mann, con Al Pacino e Robert De Niro; e "Smoke" di Wayne Wang. Per la televisione, Judd apparirà in "Missing" della ABC nel gennaio del 2012. Nel 1996 ha ottenuto candidature ai Golden Globe e agli Emmy per la sua interpretazione di Norma Jean nel film della HBO "Norma Jean & Marilyn".
Ashley Judd ha ottenuto successo anche a Broadway, dove nel 2003/04 ha interpretato il ruolo di Maggie nel revival di "La gatta sul tetto che scotta" di Tennessee Williams. Dieci anni prima, nel 1994, aveva interpretato Madge Owens nel revival di "Picnic" di William Inge. L'attrice ha esordito in teatro nel 1993 in "Busted", per la regia di Timothy Hutton. Ma Ashley Judd ha viaggiato in tutto il mondo come appassionata sostenitrice dei diritti umani e a favore delle organizzazioni ambientaliste. Nel 2007 il National Geographic ha girato un documentario sul suo viaggio in India come Global Ambassador for YouthAids. Anche Learning Channel e VH1 hanno girato documentari sulla sua attività.
Ashley Judd fa parte del consiglio di amministrazione della Population Services International (PSI), impegnata a migliorare le condizioni di vita delle popolazioni nei paesi in via di sviluppo. Sul fronte ambientalista, fa parte del consiglio di Amministrazione della Defenders of Wildlife. Ha fatto visita ai legislatori di Capitol Hill, ha parlato all'Assemblea generale delle Nazioni unite sullo scandalo del traffico di esseri umani, testimoniato di fronte al Senate Foreign Relations Committee per la difesa delle donne, e ha partecipato al Clinton Global Initiative per la difesa delle acque e per le pari opportunità. Kentuckiana da otto generazioni, Ashley Judd si è laureata con lode alla University of Kentucky, dove si è diplomata in francese. Nel maggio del 2010 ha conseguito un master in Public Administration dalla Harvard's Kennedy School of Government. Ha anche ottenuto il Dean's Scholar Award per il suo lavoro nell'Harvard Law class Gender Violence: Law and Social Justice.

NATHAN GAMBLE (Sawyer Nelson) è appena un adolescente, ma ha già lavorato per il cinema e la televisione collaborando con famosi registi e attori. Ha debuttato nel 2006 come figlio di Brad Pitt e Cate Blanchett nel film di Alejandro González Iñárritu "Babel", conquistando quella parte fra migliaia di giovani attori, e ha ottenuto una candidatura agli Young Artist Award per la sua performance. Ha conquistato un'altra candidatura agli stessi premi per il thriller "The Mist", di Frank Darabont. Nel 2008, Gamble è apparso nel film di grande successo di Christopher Nolan "Il cavaliere oscuro", con Gary Oldman e Christian Bale, e nel film per famiglie "Io & Marley", con Jennifer Aniston e Owen Wilson, per la regia di David Frankel. Fra i suoi film ricordiamo ruoli di primo piano nel thriller di Joe Dante "The Hole" e nel film indipendente "25 Hill". In televisione è apparso nelle serie "Hank", "Private Practice", "House MD", "Ghost Whisperer", "CSI" e "Without a Trace".
Gamble vive a Seattle, dove ha iniziato a recitare in produzioni di "Peter Pan", "Alice in Wonderland" e "Annie".

KRIS KRISTOFFERSON (Reed Haskett) è un attore, cantante e cantautore, con più di 50 film al suo attivo. Presto apparirà in "Joyful Noise", con Dolly Parton e Queen Latifah, e tornerà a lavorare con Harry Connick, Jr. nel film indipendente "When Angels Sing". Agli inizi della sua carriera ha vinto un Golden Globe come miglior attore per la sua interpretazione di John Norman Howard in "E' nata una stella", con Barbra Streisand. Kristofferson è stato poi apprezzato per "Stella solitaria", di John Sayles. Sempre con Sayles ha lavorato in "Silver City" e "Limbo". Fra i suoi film più recenti "He's Just Not That Into You", con un cast stellare e il western indipendente "The Last Rites of Ransom Pride". Fra i suoi altri film ricordiamo "Fast Food Nation" di Richard Linklater; la trilogia di "Blade"; "Dreamer: la strada per la vittoria"; "Where the Red Fern Grows"; "Il pianeta delle scimmie" di Tim Burton; "La figlia di un soldato non piange mai" di James Ivory; "Payback" di Brian Helgeland; "I cancelli del cielo" di Michael Cimino; "Gioco da duri" di Michael Ritchie; "Alice non abita più qui" di Martin Scorsese e "Pat Garrett e Billy the Kid" di Sam Peckinpah.
Ha ottenuto una candidatura agli Oscar® per le musiche del film del 1984 di Alan Rudolph "Songwriter - Successo alle stelle", di cui è stato anche protagonista con Willie Nelson. Negli ultimi 40 anni le sue canzoni sono state ascoltate in numerosi film e programmi televisivi. Vincitore di tre Grammy, Kristofferson è diventato famoso prima come cantante e cantautore. Nei primi anni 70, si è affermato con canzoni come "Me and Bobby McGee", "Help Me Make It Through the Night", "For the Good Times", "Loving Her Was Easy" e "Why Me". E' stato anche uno dei leggendari Highwaymen, insieme agli amici Willie Nelson, Waylon Jennings e Johnny Cash. Kristofferson è stato inserito nella Country Music Hall of Fame, nella Songwriters Hall of Fame e nella Nashville Songwriters Hall of Fame. Ha ottenuto anche un prestigioso Johnny Mercer Award dalla Songwriters Hall of Fame, e nel 2002 ha ricevuto il premio "Veteran of the Year" dell'American Veteran's Association. Nel 2007 ha avuto il premio Johnny Cash Visionary dalla Country Music Television.

COZI ZUEHLSDORFF (Hazel Haskett) "L'incredibile storia di Winter il delfino" rappresenta il suo debutto nel cinema. Ha iniziato la carriera di attrice all'età di otto anni presentandosi a un'audizione per "Annie" della compagnia teatrale di Aliso Viejo, California. Ottenne quella parta e da allora ha lavorato in spettacoli come "Il mago di Oz", "Seussical the Musical" e "Willy Wonka". La Zuehlsdorff ha lavorato anche in spot pubblicitari per Nestle, Hallmark, Blue Cross/Blue Shield, Regions Bank e Amica Insurance. Vive a Orange County, California, con i genitori, la sorella più grande e il cane Bandit, e ama cantare, suonare il piano e girare video con gli amici.

MORGAN FREEMAN (Dr. Cameron McCarthy) ha vinto un Oscar® come miglior attore non protagonista per "Million Dollar Baby" di Clint Eastwood, che gli ha portato anche uno Screen Actors Guild (SAG) e una candidatura ai Golden Globe. Nel 2009 è tornato a lavorare con Eastwood in "Invictus", d cui è stato anche produttore esecutivo con la sua Revelations Entertainment. Per la sua interpretazione di Nelson Mandela Freeman ha collezionato candidature agli Oscar®, ai Golden Globe e alla Critics' Choice, e ha vinto il premio della National Board of Review come miglior attore. Freeman ha ricevuto altre tre candidature agli Oscar®, la prima nel 1987 per la il drammatico "Street Smart-Per le strade di New York", con il quale ha anche ottenuto il riconoscimento del Los Angeles Film Critics, del New York Film Critics, e del National Society of Film Critics, un Independent Spirit come miglior attore non protagonista e la sua prima candidatura ai Golden Globe. La seconda nel 1989, per "A spasso con Daisy", in cui ha riproposto il ruolo interpretato off-Broadway, con cui ha vinto un Golden Globe e un National Board of Review come miglior attore. La terza nomination agli Oscar, ai Golden Globe e ai SAG, l'ha ottenuta nel 1994 per "Le ali della libertà" di Frank Darabont. Fra i tanti riconoscimenti ricevuti nel corso della carriera, Freeman è stato nominato Kennedy Center Honoree nel 2008. Freeman sta lavorando in "The Dark Knight Rises" di Christopher Nolan, riprendendo il ruolo ricoperto già nei grandi successi "Batman Begins" e "Il cavaliere oscuro". Fra I suoi prossimi film, anche "Summer at Dog Dave's" di Rob Reiner. Tra i suoi tanti film ricordiamo "RED"; "Non è mai troppo tardi" di Reiner, con Jack Nicholson; "Feast of Love" di Robert Benton; "Gone Baby Gone" di Ben Affleck; "Il vento del perdono" di Lasse Hallstrom; il film d'azione di Jet Li "Unleashed"; la commedia "Una settimana da Dio" e il suo sequel, "Un'impresa da Dio"; "Al vertice della tensione"; "Nella morsa del ragno"; "Betty Love"; "Deep Impact"; "Amistad" di Steven Spielberg; "Il collezionista"; "Se7en" di David Fincher; "Glory"; "Conta su di me"; "Harry & Son", diretto e interpretato da Paul Newman; e "Brubaker". Ha anche prestato la sua inconfondibile voce a "La guerra dei mondi" di Spielberg e al documentario premio Oscar "La marcia dei pinguini". Nel 1993, ha debuttato nella regia con "Bopha!" e subito dopo ha fondato la Revelations Entertainment. Fra le produzione della Revelations ricordiamo "Levity", "Under Suspicion", "Mutiny", "Nella morsa del ragno", "Feast of Love", "10 cose di noi" e "Maiden Heist". Nato a Memphis ha iniziato la sua carriera sui palcoscenici di New York nei primi anni 60, dopo aver fatto il meccanico nella Air Force. Dieci anni dopo, ha raggiunto il successo in televisione con il popolare personaggio di Easy Reader nel famoso spettacolo per bambini "The Electric Company". Negli anni 70 ha continuato a lavorare in teatro, vincendo un Drama Desk e un Clarence Derwent e ottenendo, nel 1978, una nomination ai Tony Award per "The Mighty Gents". Nel 1980 ha vinto due Obie per la sua interpretazione dell'anti-eroe shakespeiriano Coriolano al New York Shakespeare Festival e per "Mother Courage and Her Children". Freeman ha vinto un altro Obie nel 1984 con il ruolo del Messaggero nella famosa produzione della Brooklyn Academy of Music "The Gospel at Colonus" di Lee Breuer, che, nel 1985, gli ha fatto vincere anche il Drama-Logue. Nel 1987, Freeman ha dato vita al personaggio di Hoke Coleburn nella commedia premio Pulitzer "A spasso con Daisy" di Alfred Uhry, che gli è valso il suo quarto Obie. Nel 1990, Freeman ha interpretato Petrucchio in "La bisbetica domata" al New York Shakespeare Festival, con Tracey Ullman. Tornato a Broadway nel 2008, Freeman ha lavorato con Frances McDormand e Peter Gallagher nel dramma di Clifford Odett "The Country Girl", per la regia di Mike Nichols.

AUSTIN STOWELL (Kyle Connellan) presto lo vedremo nel film indipendente "AWOL", nel ruolo di un soldato americano in Vietnam che, abbandonato dalla fidanzata, fugge senza permesso per cercare di riconquistarla. Stowell è forse più conosciuto per il ruolo di Jesse nella serie della ABC "The Secret Life of the American Teenager". Stowell ha debuttato in un episodio di "Secret Girlfriend" di Comedy Central ed è apparso anche in "90210" e "NCIS: Los Angeles".

AUSTIN HIGHSMITH (Phoebe) è apparsa in serie di successo come "Castle", "Criminal Minds", "Grey's Anatomy", "Big Love", "CSI: Miami", "Terminator: The Sarah Conner Chronicles", "Ghost Whisperer", "Boston Legal" e "CSI: NY", e presto la vedremo in un episodio di "Private Practice". Ha interpretato molti film indipendenti e corti, come "Dinner with Fred", "Fractalus", "The Last Harbor", "Little Odessa", "Circle of Eight", "Room 33", "Breathing Room" e "Loving Annabelle".
Nata a Winston-Salem, North Carolina, Highsmith si è laureata alla University of North Carolina in Belle Arti. Trasferitasi a Los Angeles, ha frequentato la Ruskin School of Acting ed è membro fondatore del Ruskin Group Theatre.


I REALIZZATORI

CHARLES MARTIN SMITH (regia) recentemente ha diretto e scritto il dramma storico "Stone of Destiny", con il quale ha vinto il premio come miglior regista al Palm Beach International Film Festival del 2009. Il film è stato anche scelto per la Closing Night Gala al Toronto Film Festival del 2008 e ha ottenuto una candidatura ai BAFTA Scotland Award come miglior film e sei ai Leo Award, di cui tre per Smith per la regia, la sceneggiatura e il miglior film. Smith si è fatto notare prima come attore in "American Graffiti" di George Lucas, del 1973. Fra i suoi primi film ricordiamo "The Buddy Holly Story", "Pat Garrett e Billy the Kid" di Sam Peckinpah, "Starman" di John Carpenter, e "Gli intoccabili" di Brian De Palma. Smith è stato anche apprezzato nel ruolo di Farley Mowat, il ricercatore che affrontò la tundra canadese per studiare i lupi, nel film del 1983 "Mai gridare al lupo", di Carroll Ballard. Nel 2003, ha scritto e diretto "The Snow Walker", tratto dal libro di Mowat Walk Well My Brother, interpretato da Barry Pepper. Ha anche diretto il successo per famiglie "Air Bud", e diretto e interpretato "Fifty/Fifty" e l'horror satirico del 1986 "Morte a 33 giri". Smith ha diretto numerosi progetti per la televisione, fra cui l'episodio inaugurale di due ore di "Buffy the Vampire Slayer", che ha lanciato la serie; molti episodi della serie canadese "Da Vinci's Inquest", in cui aveva anche un ruolo fisso, e telefilm come "Icon" e "Roughing It". Ha anche scritto ed è stato produttore esecutivo del telefilm "The Clinic". Come attore lo ricordiamo in "Inviati molto speciali", "Massima copertura", "Ciao Julia, sono Kevin", "Perfect Alibi", "In fuga da Las Vegas", "Deep Impact", "Touching Wild Horses" e "Le regole del gioco", oltre agli indipendenti "Sbirri oltre la vita" e "Here's to Life", di cui è stato anche produttore esecutivo. Negli ultimi 40 anni, Smith è apparso in tante serie, fra le più recenti "Psych", "Fringe", "Leverage", "Drive", "Law & Order: SVU" e "Ally McBeal". Ha anche partecipato a progetti a lungo termine come "Still Small Voices", "The Triangle", "The Apartment Complex", "P.T. Barnum", "The Beast", "Streets of Laredo", "And the Band Played On" e "Roswell".

KAREN JANSZEN (sceneggiatura) ha scritto il film per famiglie "Duma" di Carroll Ballard, che ha ottenuto un grande successo di critica ed è stato inserito nella top-10 del Los Angeles Times dei migliori film del 2005 e che le ha portato un Genesis Award dalla Humane Society of the United States. Fra i suoi film "Il mio sogno più grande"; il dramma romantico "I passi dell'amore" di Adam Shankman, tratto dal libro di Nicholas Sparks; "Autunno fra le nuvole" di Timothy Hutton, presentato nel 1998 al Sundance Film Festival; "Amori e imbrogli"; e "Free Willy 2", la sua prima sceneggiatura prodotta. Nata e cresciuta nel Massachusetts, Janszen si è laureata alla University of California, Santa Cruz, e ha conseguito un Masters ad Harvard e un MFA dell' American Film Institute (AFI). Ha iniziato la sua carriera scrivendo documentari e sviluppando programmi per bambini per la televisione pubblica e, nel 1999, è stata riconosciuta da Variety come una delle sceneggiatrici più promettenti. Janszen insegna anche sceneggiatura all'AFI, e recentemente ha adattato il romanzo Savvy.

NOAM DROMI (sceneggiatura) "L'incredibile storia di Winter il delfino" è la sua prima sceneggiatura, sebbene abbia prodotto numerosi progetti. Nato in Israele, Dromi è partner della NoCo Media Group, società di produzione e agenzia creativa. Con questo marchio ha prodotto i documentari "A Place to Live: The Story of Triangle Square" e "Mad Skills: Rhys Millen is the Kiwi Drifter". Ha anche diretto e prodotto il corto "Becoming Ugly: A New Face for Television", e più recentemente "Starting Over". È anche co-conduttore e produttore esecutivo del talk show online "MIPtalk - Conversations with the World's Most Interesting People". Dromi è stato Vice Presidente Senior della New Media per Mandalay Entertainment Group. È stato anche consulente della Alcon per le strategie sui media digitali.

ANDREW A. KOSOVE e BRODERICK JOHNSON (produttori) hanno ricevuto candidature agli Oscar e sono cofondatori e co-CEO di Alcon Entertainment, che ha finanziato e/o prodotto un gran numero di film. Sono stati i produttori di tutti i film realizzati con il marchio Alcon. Fra i prossimi film della compagnia "Joyful Noise", con Dolly Parton e Queen Latifah, che uscirà nel gennaio del 2012. Alcon ha anche molti progetti a varie fasi di sviluppo. Kosove e Johnson nel 2009 hanno ottenuto una candidatura agli Oscar come produttori di "The Blind Side", nominato come miglior film, che ha incassato più di 300 milioni di dollari. Tratto da una storia vera, il film è scritto e diretto da John Lee Hancock, e interpretato da Sandra Bullock, che per la sua performance ha ricevuto numerosi premi come miglior attrice, tra cui l'Oscar. Nel 2005, Alcon ha prodotto il successo di Ken Kwapis "Quattro amiche e un paio di jeans", segnando le carriere delle sue protagoniste, America Ferrara, Blake Lively, Amber Tamblyn e Alexis Bledel, che si sono ritrovate nel 2008 per il sequel "Quattro amiche e un paio di jeans 2". Fra i progetti di Alcon ricordiamo il dramma post-apocalittico "Codice genesi", diretto dai fratelli Hughes, con Denzel Washington, Gary Oldman e Mila Kunis; la commedia romantica di grande successo di Richard LaGravenese "P.S. I Love You", con Hilary Swank, Gerard Butler, Kathy Bates, Lisa Kudrow e Harry Connick, Jr.; l'action thriller diretto da Richard Donner "Solo due ore", con Bruce Willis; il film per famiglie "Striscia, una zebra alla riscossa", che mescola animazione e live action; il thriller "Insomnia" di Christopher Nolan, con Al Pacino, Robin Williams e Hilary Swank; e il film per famiglie "Il mio cane Skip" di Jay Russell, con Diane Lane e Kevin Bacon.

RICHARD INGBER (produttore) esordisce nella produzione con "L'incredibile storia di Winter il delfino", tratto da una storia che ha scoperto e portato lui stesso alla Alcon. Con più di 30 anni di esperienza nel marketing e nella distribuzione, è ora presidente del Worldwide Marketing per Alcon Entertainment. Per Alcon, Ingber ha recentemente supervisionato lo sviluppo del marketing di film come la commedia romantica "Something Borrowed", con Kate Hudson e Ginnifer Goodwin; "Codice genesi", con Denzel Washington; e "The Blind Side", che ha ottenuto una nomination agli Oscar® come miglior film. La sua attività gli ha permesso di entrare nella Entertainment A-list di Ad Age per il 2010. Precedentemente ha collaborato alle campagne della Alcon per "Quattro amiche e un paio di jeans" e iI suo sequel; "P.S. I Love You", con Hilary Swank e Gerard Butler; "Solo due ore", con Bruce Willis; "Striscia, una zebra alla riscossa"; "Insomnia" di Christopher Nolan; e il successo per le famiglie "Il mio cane Skip". Prima di lavorare con Alcon, Ingber è stato uno dei più importanti consulenti di marketing, e con la sua compagnia, la Richard Ingber Entertainment, forniva agli studios ufficio stampa, DVD extras, NCM, video internet e specials per la televisione. All'inizio della sua carriera, Ingber ha lavorato come creativo per Columbia Pictures, Twentieth Century Fox, Largo Entertainment e Walt Disney Pictures in campagne per film memorabili come il premio Oscar® "Kramer contro Kramer"; "L'impero colpisce ancora" e "Il ritorno dello Jedi"; "Dalle 9 alle 5 orario continuato"; "Il gioiello del Nilo"; "Porky's"; "Un amore tutto suo"; "Mister mamma"; "Point Break" e "Abuso di potere".

ROBERT ENGELMAN (produttore esecutivo) in trent'anni di carriera ha lavorato a più di 50 film, progetti televisivi e documentari come produttore o produttore esecutivo per grandi major o per società indipendenti. Recentemente ha vinto un Emmy come produttore del documentario della HBO "Mr. Warmth: The Don Rickles Project", diretto da John Landis. E' stato produttore o produttore esecutivo di film come "The Mask", con Jim Carrey; "Mortal Kombat"; "Complice la notte" di Mike Figgis; "Blade", con Wesley Snipes; la commedia di Adam Sandler "Little Nicky"; "Scooby-Doo"; "Alone with Her"; "Driftwood-Ossessione fatale"; e il corto di Landis "The Great Sketch Experiment". Recentemente ha prodotto il suo primo film d'animazione, "Foodfight!", e il film danese "Love at First Hiccup". Engelman ha realizzato il suo primo film quando era studente all'UCLA, vincendo il premio Jim Morrison Film e ha iniziato la sua carriera come aiuto del direttore della fotografia John Alonzo. Poi è diventato aiuto regista, e ha lavorato con Herbert Ross in "Pennies From Heaven", "Footloose" e "Fiori d'acciaio"; con Tony Richardson in "Frontiera"; con Arthur Hiller in "Teachers" e con Tim Burton in "Pee Wee's Big Adventure". Engelman è stato co-produttore e primo assistente alla regia per i film di Wes Craven "Il serpente e l'arcobaleno" e "Sotto shock".

STEVEN P. WEGNER (Produttore esecutivo) è vice presidente esecutivo dello sviluppo di Alcon Entertainment e supervisiona tutto il programma della compagnia, che comprende un'ampia gamma di progetti. Wegner ha diretto lo sviluppo di Alcon negli ultimi 13 anni e il suo primo progetto è stato "Insomnia" di Christopher Nolan, con Al Pacino, Robin Williams e Hilary Swank, di cui è stato produttore associato e che ha segnato il suo debutto nella produzione. In seguito è stato produttore esecutivo di "Striscia, una zebra alla riscossa", che ha mescolato live action e animazione. Wegner è stato coproduttore o produttore esecutivo per Alcon di "Quattro amiche e un paio di jeans" e il sequel "Quattro amiche e un paio di jeans 2"; del romantico "P.S. I Love You", con Hilary Swank e Gerard Butler; "The Blind Side", con Sandra Bullock, che ha ottenuto una candidatura agli Oscar® come miglior film; "Codice genesi", con Denzel Washington; "Lottery Ticket"; e "Something Borrowed", con Kate Hudson e Ginnifer Goodwin. Prima di entrare alla Alcon, Wegner ha lavorato come freelance per New Line Cinema, Largo e Summit Entertainment. Si è laureato alla School of Cinema-Television della University of Southern California.

Quanto è interessante?
0
L'incredibile storia di Winter il delfino, pressbook, locandina e foto

L'incredibile storia di Winter il delfino

L'incredibile storia di Winter il delfino
  • Distributore: Warner Italia
  • Genere: Avventura
  • Regia: Charles Martin Smith
  • Interpreti: Harry Connick Jr., Ashley Judd, Nathan Gamble, Kris Kristofferson, Cosi Zuehlsdorff, Morgan Freeman, Austin Stowell, Austin Highsmith
  • Sceneggiatura: Karen Janszen, Noam Dromi
  • Sito Ufficiale: Link
  • +

Nelle sale Italiane dal: 13/01/2012

Nelle sale USA dal: 25/09/2011

incasso box office: 58.700.000 Euro

Che voto dai a: L'incredibile storia di Winter il delfino

Media Voto Utenti
Voti: 11
5.7
nd