Kristen Stewart: avrei dovuto nascondere i miei gusti sessuali per lavorare con la Marvel

Kristen Stewart: avrei dovuto nascondere i miei gusti sessuali per lavorare con la Marvel
di

Kristen Stewart è la protagonista di Seberg, film di Benedikt Andrews che narra la tormentata vita della star della Nouvelle Vague, Jean Seberg. Nel corso della Mostra di Venezia, dove il film è stato presentato in questi giorni, Stewart ha parlato di un fatto spiacevole che ha riguardato la propria carriera in passato.

Kristen Stewart ha spiegato che un giorno le dissero che il suo orientamento sessuale stava influenzando negativamente la sua carriera:"Mi è stato proprio detto 'Se ti piace fare un favore a te stessa e non uscire tenendo la mano della tua ragazza in pubblico potresti ottenere un film Marvel'. Non voglio lavorare con persone così".
Un brutto episodio del passato, perché le cose per Kristen Stewart ora sembrano diverse, visto che le persone le si avvicinano in quanto attratte da questa sua sessualità indefinita.
La star ha spiegato il motivo per il quale non evita di parlare della sua sessualità:"Ho voluto godermi la vita. E questo ha avuto la precedenza sulla protezione della mia vita, perché nel nasconderla la rovinavo".

L'attrice ha proseguito:"Penso solo che stiamo per andare in una direzione in cui, non lo so, l'evoluzione è una cosa strana. Stiamo diventando tutti incredibilmente ambigui. Ed è davvero una cosa meravigliosa. Ci sono persone a cui tu non piaci, a loro non piace che tu esca con le ragazze, a qualcuno non piace che tu non ti identifichi come 'lesbica' ma tu non ti identifichi nemmeno come 'eterosessuale'".
Nel frattempo l'attrice ha presentato il film Seberg a Venezia e si è soffermata anche sul suo ruolo nel film, diretto da Benedikt Andrews.

FONTE: USA Today
Quanto è interessante?
3