Knock Knock: a Keanu Reeves piace essere la vittima nel film

di

Nel corso della premiére di Knock Knock al TCL Chinese Theatre in Hollywood, Eli Roth e Keanu Reeves hanno svelato alcuni piccoli retroscena sulla pellicola horror.

Per Eli Roth questo è il primo film in cui non c'è la presenza del sangue e il regista si è detto davvero entusiasta e di voler continuare a fare i film con una base psicologica. Il regista tra l'altro per la sua prima volta ha due film in uscita nello stesso periodo, Knock Knock e il film splatter Green Inferno.

Keanu Reeves ha invece detto che dopo aver letto il copione è rimasto davvero entusiasta.

Ho parlato con Eli... e dopo ho letto lo script, trovandolo un grandioso mix di thriller psicologico, commedia e con un pizzico di horror. È stato davvero entusiasmante fare un ruolo del tutto diverso e farsi torturare. È stato divertente.

La storia di Knock Knock tratta di un padre di famiglia, Evan Webber (Keanu Reeves), che durante un weekend soccorre due giovani donne, ma queste cercheranno in tutti i modi di rendere la vita dell'uomo un vero e proprio inferno.

Le due donne sono interpretate da Lorenza Izzo (Genesis) e Ana de Armas (Bel) e inoltre nel cast figurano anche Ignacia Allamand, Aaron Burns e Colleen Camp. La sceneggiatura è stata scritta da Eli Roth, Nicolás López eGuillermo Amoedo, mentre la distribuzione in Italia è stata affidata a Koch Media.

Quanto è interessante?
0