Kirsten Dunst, che fine ha fatto dopo il successo di Spider-Man?

Kirsten Dunst, che fine ha fatto dopo il successo di Spider-Man?
di

Apparsa per l'ultima volta nei panni di Mary Jane Watson nel 2007, anno di uscita del terzo Spider-Man di Sam Raimi, Kirsten Dunst sarebbe in trattative per riprendere il ruolo nell'atteso Spider-Man 3. Ma cosa ha fatto l'attrice nel corso degli ultimi 13 anni?

Dopo il successo ottenuto grazie alla prima trilogia dell'arrampicamuri, l'attrice è tornata a dedicarsi principalmente al cinema indipendente e d'autore che tanto aveva frequentato prima di ottenere la parte di MJ. Nel 2010 per esempio ha recitato al fianco di Ryan Goslin in Love & Secrets, mentre un anno più tardi è stata scelta dall'acclamato regista danese Lars von Trier come protagonista di Melancholia, film che le è valso il Prix d'interprétation féminine al Festival di Cannes 2011.

La Dunst è poi apparsa in pellicole quali On the Road, Upside Down, I due volti di Gennaio e Il diritto di contare prima di riunirsi con Sofia Coppola - con cui aveva già collaborato per Il giardino delle vergini suicide e Marie Antoinette - per L'inganno, pellicola in cui ha recitato insieme a Nicole Kidman, Colin Farrell ed Elle Fanning.

Per quanto riguarda il piccolo schermo, la star di Spider-Man ha ottenuto un Critics' Choice Award e una candidatura agli Emmy e ai Golden Globe per la sua partecipazione alla stagione 2 di Fargo. Più di recente, nel 2019, ha inoltre ottenuto la sua terza nomination ai Golden Globe per il ruolo di Krystal Stubbs nella serie On Becoming a God.

Quanto è interessante?
3