di

Quando uscì nelle sale, King Arthur: Il potere della spada era stato da subito presentato come il primo film di un franchise dedicato alle gesta di Re Artù. Tuttavia, il film non si rivelò un successo al botteghino finendo per relegare le speranze di una saga nel dimenticatoio. Charlie Hunnam è tornato recentemente sull'argomento.

L'attore, reduce dalle riprese di The Gentlemen sempre con Guy Ritchie alla regia, ha confessato di voler provare a fare un altro film dedicato a King Arthur e di essere rimasto deluso dallo scarso responso al box-office del primo capitolo, provandone a spiegare le ragioni in una nuova intervista concessa a Sirius XM. "Mi piacerebbe tornare a interpretare King Arthur, perché ci sono un sacco di cose che non hanno funzionato nel primo e altre che erano fuori dal nostro controllo e non credo proprio che abbiamo raggiunto quello che speravamo di ottenere. Semplicemente non abbiamo potuto realizzare il film che volevamo e l'idea principale era che se avesse ottenuto successo avremmo continuato con altri film. Sono sempre molto attratto dalle leggende arturiane e mi sento proprio come se avessimo perso un'occasione per raccontare questa storia in una forma lunga più film".

Senza fare nomi o rivelare retroscena scomodi, Hunnam ha detto di sapere esattamente il motivo per cui il film del 2017 non ha funzionato: "C'è stato un piccolo miscasting che poi ha finito per oscurare la storia principale. In realtà quest'ultima non è nemmeno più nel film". Sebbene Hunnam non faccia nomi, ComicBook avanza l'ipotesi possa trattarsi di Àstrid Bergès-Frisbey. Il personaggio da lei interpretato nel final cut del film è accreditato semplicemente come The Mage, ma i primi report sul suo casting lasciavano intendere avrebbe interpretato l'interesse amoroso principale di Artù, ovvero Ginevra. A che punto della produzione le cose siano cambiate non è chiaro, ma in seguito furono effettuati degli intensi reshoot della pellicola che ne causarono un ritardo di un anno rispetto alla release iniziale; quindi dei cambiamenti drastici vennero effettuati quasi sicuramente.

Come accennato, Hunnam e Ritchie saranno di nuovo insieme nel prossimo film, The Gentlemen. Il film "segue le vicende dell'americano Mickey Pearson (Matthew McConaughey), che da espatriato è riuscito a costruirsi un redditizio impero di marijuana con base a Londra. Quando inizia a girare la voce che sta cercando di abbandonare il business per sempre, si innescano trame, schemi, corruzioni e ricatti che hanno l'obiettivo di rubargli il dominio sotto il naso".

In attesa che esca nelle sale italiane, il 7 maggio 2020 con 01 Distribution, su queste pagine potete recuperarne l'ultimo trailer ufficiale.

Quanto è interessante?
3