di

Kevin Spacey è riapparso in pubblico: è la prima volta che l'attore si mostra dal vivo dopo lo scandalo che lo vide protagonista nel 2017 e dal quale la sua reputazione uscì inevitabilmente ridotta ai minimi storici.

L'ha fatto facendo ciò che gli riesce meglio: recitando. Spacey è infatti comparso senza alcun preavviso a Palazzo Massimo recitando il Pugile a Riposo, poesia di Gabriele Tinti dedicata all'omonima statua attribuita a Lisippo al fianco della quale l'attore ha dato vita alla propria performance.

Spacey era praticamente sparito dalla circolazione da ben due anni, ovvero dal giorno in cui sul suo capo cominciarono a pendere alcune pesantissime accuse di molestie sessuali. Da allora l'unico segno di vita dell'attore di American Beauty fu un brevissimo video durante il quale, nei panni di Frank Underwood, proclamava la sua innocenza.

La rinnovata voglia di apparire in pubblico è da imputare probabilmente al ritiro di una delle prime accuse che furono rivolte all'attore, quella mossa da un ragazzo allora diciottenne che sostenne di aver subito adescamenti e molestie da Spacey in un bar di Nantucket. Chissà che a questa breve performance regalata a pochi fortunati non possa seguire un ritorno in grande stile anche nelle sale cinematografiche. Il celebre attore, ricordiamo, ha compiuto sessant'anni pochi giorni fa.

FONTE: Repubblica
Quanto è interessante?
7