Kevin Spacey, accusato di molestie sessuali, si scusa e fa coming out "Sono gay"

di

Kevin Spacey, famosissimo attore hollywoodiano attualmente protagonista della serie campione House of Cards, è stato accusato da un collega, Anthony Rapp, di molestie sessuali. Forse sull'onda dello scandalo Weinstein, forse no, l'attore conferma, si scusa, e dichiara pubblicamente la sua omosessualità.

Rapp adesso ha 46 anni e ha raccontato di essere stato molestato da Spacey anni fa, quando era adolescente e stavano lavorando insieme a Brodway; Spacey l'avrebbe invitato in camera sua e lì avrebbe provato a sedurlo, salendogli sopra: "Non sapevo cosa fare, se dovevo urlargli contro delle parolacce: Di certo avevo capito che voleva assalirmi sessualmente," ha detto Rapp che, riuscendo a divincolarsi, si è poi nascosto in bagno.

"Pensavo: cosa succede?" ha detto a BuzzFeed News "e in bagno, vicino al lavandino, ho poi visto un'immagine, una fotografia di lui (Spacey), con le braccia avvolte attorno al corpo di un uomo. E dunque ho pensato "ah, è gay". Poi ho aperto la porta e ho detto "Ok, io vado a casa," lui mi ha seguito alla porta dell'appartamento, si è piazzato davanti alla porta e mi ha detto "sei sicuro che vuoi andare via?" Io ho risposto di sì, gli ho detto buonanotte e me ne sono andato."

Rapp ha detto che, ripensandoci adesso, gli sembra assurdo quello che gli accadde, aveva solo 14 anni! Nel tempo ha pensato diverse volte di andare da Spacey a confrontarsi, poi però non l'ha fatto. Si videro di sfuggita ai Tony Awards nel 1999, dove Spacey era nominato e Rapp si esibiva: "Mi ha guardato e quindi ho pensato per un attimo che mi avesse riconosciuto, quindi ho rapidamente distolto lo sguardo. L'ho superato e mi sono diretto verso la porta."

Dal canto suo Spacey, 58 anni, dopo queste accuse ha usato Twitter per rilasciare una dichiarazione che arriva per molti come uno shock: si è scusato per quello che ha definito un "comportamento profondamente inappropriato dovuto al troppo consumo di alcool" - l'episodio non lo ricorda, ma le accuse di Rapp lo lasciano "orripilato" per il comportamento tenuto - di cui non va affatto fiero. Inoltre si è dichiarato gay e... Beh, nessuno l'avrebbe mai immaginato, vista la grande cura con la quale l'attore ha tenuto nascosta la sua vita privata durante il corso di tutta la carriera. Ecco il Tweet:

"Ho molto rispetto e ammirazione per il lavoro di Anthony Rapp come attore. E' orribile sentire di questa storia. Onestamente, non ricordo questo incontro, deve risalire a più di 30 anni fa. Ma credo di dovergli le mie più sincere scuse, dopo aver ascoltato quanto aveva da dire; di certo ero molto ubriaco e ho tenuto un comportamento profondamente inappropriato, e mi spiace anche che lui abbia dovuto portarsi dietro questo peso per tutti questi anni."

"Questa storia mi ha incoraggiato a rivelare altre cose che riguardano la mia vita. Ci sono diverse storie che girano da molti anni su di me, alcune alimentate dal fatto che io tengo molto alla mia privacy. Come chi mi è vicino sa bene, nella mia vita ho avuto relazioni sia con uomini che con donne. Ho avuto relazioni romantiche e ho amato degli uomini nella mia vita e adesso scelgo di vivere come un uomo gay. Voglio venire a patti con questa realtà onestamente e apertamente e questo inizia con l'esaminare quello che è stato il mio stesso comportamento."

Che ne pensate? Ditecelo nei commenti.

Quanto è interessante?
4