Kevin Smith vuole un nuovo Batman, stavolta diretto da George Miller

di

Di Batman non si finisce mai di parlare, nemmeno quando si è ancora in attesa di un nuovo film per l'Uomo Pipistrello, che sfiderà Superman nel prossimo crossover dell'universo DC. Intanto, però, i film in solitaria, soprattutto dopo l'ottimo lavoro di Nolan, continuano ad avere appeal, come confermato anche da Kevin Smith.

L'eclettico attore americano, durante Movie Fights di Screen Junkies, ha lanciato due proposte per un nuovo film in solitaria di Batman, che comprendono anche il ritorno sullo schermo dell'Uomo Pipistrello tra le mani di George Miller: «Vi darò due possibilità. Potrei dirvi che l'ideale sarebbe portare su schermo Batman: Hush perché contiene tutti i personaggi del suo universo. Visto che la DC sta cercando in tutti i modi di lanciare il suo universo completo al cinema, potrebbe essere l'occasione giusta e la soluzione adatta a introdurre tutti gli avversari di Batman in un solo film. Altrimenti si potrebbe fare un adattamento cinematografico de Il Ritorno del Cavaliere Oscuro e affidarlo a George Miller: sarebbe un ottimo connubio tra materiale e regista. Lui sa dirigere e se gli date una storia di un vecchio Batman, lui che ha fatto uno splendido Fury Road lo renderà una bomba».

Smith ha poi aggiunto che nel caso in cui il film finisse tra le sue mani darebbe sicuramente lap arte del protagonista a George Clooney, così da permettergli di redimersi dopo aver recitato in un film che non era all'altezza delle sue potenzialità: nel 1997, infatti, in Batman & Robin di Joel Schumacher, a interpretare l'Uomo Pipistrello fu proprio Clooney, affiancato da Chris O'Donnell.

Quanto è interessante?
0