Kevin Smith ha la risposta giusta per chi critica i suoi film più recenti

Kevin Smith ha la risposta giusta per chi critica i suoi film più recenti
di

Kevin Smith sa perfettamente che secondo molti i suoi film più recenti non sono all’altezza di Clerks e di quelli dei primi anni. Il suo ultimo lavoro, Yoga Hosers, è stato stroncato dalla critica, ma il regista, che sta lavorando a un reboot di Jay & Silent Bob, non sembra curarsene più di tanto.

È da almeno un decennio che Kevin Smith, dopo aver partorito commedie brillanti e geniali come Clerks, Generazione X, In cerca di Amy e Dogma, sembra aver perso smalto, senza riuscire ad avvicinarsi alla qualità di quelle che sono considerate vere e proprie gemme del cinema indie americano. Il regista, però, guarda il bicchiere mezzo pieno e la prende con filosofia. “La gente dice che la qualità dei miei film ha iniziato a peggiorare da quando mi sono sposato e ho avuto un figlio” ha scritto recentemente in un tweet. “Se è così mi sembra uno scambio equo: qualunque cosa mi affliggesse a vent’anni adesso è passata, ed è stata sostituita da gioia e contentezza. La grande arte viene dal dolore, quindi forse le persone felici non fanno grande arte.”

Immaginiamo anche il più accanito degli haters incepparsi di fronte a un’affermazione del genere. In ogni caso, la produzione artistica – di qualsiasi livello la si voglia considerare – di Kevin Smith non si ferma: il regista sta lavorando a un reboot di Jay & Silent Bob, di cui non esiste ancora una data ufficiale di uscita. Qualche notizia in più potrebbe essere comunicata al prossimo Comic-Con di San Diego. Quel che si sa è che anche Chris Hemsworth farà parte del cast.

FONTE: indiewire
Quanto è interessante?
3