Marvel

Kevin Feige su Stan Lee: "lui ha reso la Marvel ciò che è oggi"

Kevin Feige su Stan Lee: 'lui ha reso la Marvel ciò che è oggi'
di

Il Presidente dei Marvel Studios Kevin Feige ha espresso alcune opinioni su Stan Lee, scomparso ieri all'età di 95 anni. Dopo il salto potete vedere infatti alcuni stralci dell'intervista che Feige ha rilasciato a Deadline poco dopo la notizia della scomparsa del creatore di tanti personaggi che amiamo.

Secondo quanto riportato da Dedline, Kevin Feige, attuale presidente dei Marvel Studios, è cresciuto divorando fumetti della Marvel Comics e dunque deve essere stato un enorme privilegio, un onore indescrivibile avere non solo la possibilità di conoscere l'uomo che ha creato alcuni dei suoi personaggi preferiti, ma lavorarci anche al fianco.

Il primissimo incontro di Feige con Stan The Man Lee è arrivato quando l'attuale presidente Marvel Studios era un produttore associato di X-Men, il film storico del 2000 che ha inaugurato un nuovo livello di successo per gli adattamenti Marvel in live-action prodotti a Hollywood. Spider-Man, Black Panther, i Fantastici Quattro, Hulk, Thor, gli stessi X-Men, Magneto, Loki, Ant-Man, The Wasp, Doctor Strange e Silver Surfer sono gli eroi nati dalla creatività di Lee, gli stessi personaggi che hanno reso indimenticabile l'infanzia di Feige come pure quella di milioni di ragazzi in tutto il mondo.

Dopo la notizia della scomparsa di Stan Lee, Deadline è riuscito ad intervistare Kevin Feige a caldo e queste sono state le sue parole:

"Ogni incontro con Stan Lee è stato migliore di quello precedente. È stato "vero" dalla prima volta che l'ho incontrato - quando avevo 26 anni ed eravamo sul set del primo film sugli X-Men. In quel momento stavamo filmando il suo cameo su una spiaggia a Malibu, quello in cui appare nei panni di un venditore di hot dog - fino a solo 10 giorni fa, quando ci siamo visti a casa sua. Questa è una delle cose sorprendenti di Stan: il suo carisma e il suo entusiasmo. Per 95 anni, quasi 96 anni, quello spirito contagioso ha reso la Marvel quello che è oggi."

Feige ha poi continuato dicendo che non c'è un modo esatto per riassumere ciò che è stata la vita di Stan Lee. Un esempio? Stan Lee aveva solo 19 anni quando scrisse, nel 1941, Captain America Foils the Traitor's Revenge, che fu pubblicato come racconto di solo testo nelle ultime pagine di Captain America Comics n. 3. La particolarità di questa storia? Beh, per la prima volta in assoluto, in questo racconto, Cap lancia il suo scudo, una tattica di combattimento divenuta il suo segno distintivo. E questa cosa, quando è stata rammentata a Feige durante l'intervista, gli ha immediatamente conferito un guizzo di serenità in un volto altrimenti provato dalla perdita. Il Presidente ha detto infatti, con molta ammirazione, che:

"È stato fantastico, sì! Non è incredibile? Non lo sapevo. Ci sono così tante cose stupefacenti che ha fatto. E sono così felice del fatto che Stan abbia avuto la possibilità di vedere le sue creazioni prendere vita mentre ancora era tra noi. Qualcosa che Jack Kirby (collaboratore di lunga data di Stan Lee che è morto nel 1991), non ha avuto la possibilità di vedere. Con i film Lee è stato abbracciato - letteralmente - nella sua genialità, non solo dai fan dei fumetti che avrebbe visto alle convention, ma anche dalle persone di tutto il mondo."

Riguardo la scomparsa di Steve Ditko, avvenuta pochi mesi fa - col quale Lee ha creato Doctor Strange e Spider-Man - Feige ha detto di essere stato felice che entrambi i creatori abbiano avuto la possibilità di vedere i due personaggi finalmente insieme sullo schermo, dal momento che Avengers:Infinity War è uscito in aprile.

Di sicuro la scomparsa di Stan Lee lascia un vuoto senza limiti nei cuori dei fan dei fumetti e anche in quelli del Marvel Cinematic Universe. Possiamo consolarci però pensando che abbiamo ancora tanto da vedere delle creazioni di Stan The Man Lee perché i personaggi che ha creato continuano a vivere esaltanti avventure sia nelle pagine dei fumetti che sul grande schermo.

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
6