Marvel

Kevin Feige sulla nascita dell'MCU: 'Non volevamo personaggi con film e serie all'attivo'

Kevin Feige sulla nascita dell'MCU: 'Non volevamo personaggi con film e serie all'attivo'
di

La Marvel cinematografica, come tutti voi ricorderete, non si è sempre identificata con il Marvel Cinematic Universe: sembra di parlare di qualche era geologica fa, ma in realtà sono passati poco più di dieci anni da quando i supereroi sbarcavano al cinema in maniera completamente indipendente gli uni dagli altri.

Senza andare troppo indietro col tempo, ad esempio, prima dell'Iron Man del 2008 erano già passati per il grande schermo i tre Spider-Man di Sam Raimi, due film sui Fantastici 4, tre film sugli X-Men, uno su Ghost Rider, il criticatissimo Daredevil con Ben Affleck e l'Hulk di Ang Lee.

La nascita del Marvel Cinematic Universe, dunque, non poteva non tenere conto di questi fattori: "Erano stati fatti un sacco di film Marvel fino a quel momento, e noi volevamo prenderne le distanze. Una delle strade che sapevo avremmo potuto seguire per distanziarci dagli altri film era quella di non utilizzare personaggi troppo famosi. Quindi, a quel punto la definizione di personaggio famoso era: ha già avuto un film o una serie TV o una serie animata negli ultimi anni? Tutti questi personaggi vennero esclusi a priori" ha spiegato Kevin Feige. Possiamo considerare a questo punto Hulk come unica eccezione alla regola, visto che tra il film con Eric Bana e quello con Edward Norton passarono soltanto 5 anni: ma avreste davvero voluto un Marvel Cinematic Universe senza il professor Banner?

Feige ha parlato anche del rischio che la crisi scoppiata nel 2008 facesse saltare tutti i piani di Marvel; sempre il boss dei Marvel Studios ha poi risposto alle dichiarazioni di Martin Scorsese definendole infelici.

FONTE: Comicbook
Quanto è interessante?
2