Star Wars

Kathleen Kennedy discute sul senso della fine dietro a Star Wars: The Rise of Skywalker

Kathleen Kennedy discute sul senso della fine dietro a Star Wars: The Rise of  Skywalker
di

Mentre Mark Hamill ammette che continuerà a stuzzicare i fan sia su Star Wars: The Rise of Skywalker che nel futuro dell'intero franchise, la presidentessa della LucasFilm, Kathleen Kennedy, è intervenuta al The Star Wars Show per discutere sul senso della fine dietro al nuovo film di J.J. Abrmas.

Come già spiegato, The Rise of Skywalker porterà a termine sia la nuova trilogia iniziata nel 2015 dalla stesso Abrams, sia l'intera saga fantascientifica incentrata sulla famiglia Skywalker, protagonista predominante dell'intera storia a esclusione dei due spin-off finora prodotti, Rogue one e Solo.

A tal proposito, la Kennedy ha spiegato: "C'è un mix di sensazione contrastanti, al riguardo. Non consideriamo The Rise of Skywalker interamente come una fine, piuttosto come il culmine della storia degli Skywalker. Sono anche incredibilmente entusiasta della direzione che stiamo prendendo per il futuro del franchise e di quello che ci riserverà il futuro di questa saga cinematografica".

Sempre la Kennedy ha precedentemente ammesso ai microfoni di MTV News che "soprattutto alcuni personaggi della nuova trilogia potrebbero tornare in futuro, in alcuni film magari ancora neanche pensati". È tutto molto speculativo e i dettagli sono inesistenti, ma immaginiamo che il programma per il futuro di Star Wars sarà rivelato nei prossimi anni.

Star Wars: The Rise of Skywalker uscirà nelle sale italiane il prossimo 18 dicembre 2019.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
8