Karl Urban ha le dita incrociate per il film di Star Trek diretto da Quentin Tarantino

Karl Urban ha le dita incrociate per il film di Star Trek diretto da Quentin Tarantino
INFORMAZIONI FILM
di

A partire dal 2009 l’attore neozelandese è salito a bordo della USS Enterprise in veste di medico dell’equipaggio in quello che fu il ruolo di DeForest Kelley nella popolare serie televisiva degli anni ’60. Al momento, tuttavia, la situazione sul futuro del franchise fantascientifico è ancora incerto e nebuloso, ma Karl Urban rimane fiducioso.

È ormai passato all’incirca un anno dalla notizia del coinvolgimento del regista Quentin Tarantino sul prossimo capitolo di Star Trek, sequel diretto dell’ultimo Star Trek Beyond di Justin Lin. Il regista di Kill Bill era stato contattato direttamente da J.J. Abrams in persona, l’uomo che ha rivitalizzato la saga stellare, al fine di guidare un team di sceneggiatori per sviluppare una trama convincente per il futuro lungometraggio.

Già in passato lo stesso Urban si era detto affascinato dalla prospettiva di questo innesto per l’arco narrativo, ammirando le qualità tecniche e la creatività del filmmaker e cogliendo anche l’opportunità di poter lavorare con uno dei cineasti più ricercati del panorama hollywoodiano. A tal proposito, durante il Dallas Fan Days 2018, ComicBook era lì partecipe e ha avuto l’opportunità di poter porre alcune domande all’interprete di Leonard McCoy:

Sai cosa? Sei informato tanto quanto lo sono io. Tutto quello che posso dire è che se qualcosa accadrà sarei entusiasta di farne parte e incrocio le dita perché ciò accada. Oltre questo non ho sentito niente di nuovo riguardo ad alcuna evoluzione su quel fronte. So che sta dirigendo Once Upon a Time In Hollywood al momento perciò sarà impegnato nelle riprese e poi nella post-produzione. Perciò le prospettive di un film di Tarantino sono alquanto distanti ma penso che sarebbe grandioso, lo amerei”.

Lo stesso parere poco positivo era stato riferito anche da un collega di Urban, Simon Pegg, il quale aveva espresso i suoi dubbi sul progetto tarantiniano proprio a causa degli impegni che avrebbero tenuto occupato il regista per un paio di anni. Sebbene al momento non vi sia nulla di ufficiale, se non voci di corridoio circa il coinvolgimento del cast della precedente trilogia, Chris Hemsworth compreso, attendiamo con impazienza ulteriori aggiornamenti sul futuro di Star Trek e l’arrivo del 2019 dovrebbe perlomeno chiarire la possibilità di avere definitivamente o meno Tarantino in cabina di regia.

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
4

Gli ultimi Film in uscita in Homevideo BluRay e DVD li trovi in offerta su Amazon.it.