Justice League, Snyder: "Non sono più coinvolto per rispetto di Joss Whedon"

di

Diversi mesi fa, lo sappiamo, Zack Snyder ha deciso di ritirarsi dalla regia di Justice League a causa del suicidio della figlia, lasciando il posto a Joss Whedon, e in una recente intervista è tornato sul suo abbandono spiegando anche il perché abbia deciso di non essere più coinvolto dal quel momento in poi.

Il regista ha così spiegato come "un suo reiterato coinvolgimento in Justice League sarebbe stata una mossa ingiusta nei confronti di un comunque disponibile e appassionato Joss Whedon", dichiarando inoltre di avere molta fiducia nel collega.

Queste le sue parole: "Adesso mi sento davvero eccitato per il progetto e sono felicissimo per i miei ragazzi e adoro ogni persona che sta lavorando al film; sono la mia famiglia e credo che stiano facendo un lavoro straordinario. E gli ho permesso di apportare tutti i cambiamenti che hanno ritenuto necessari". Whedon ha infatti cambiato diverse cose nel film, compreso il compositore e secondo i report anche alcune sequenze finali.

Justice League vedrà nel cast Ben Affleck, Gal Gadot, Henry Cavill, Ezra Miller e Ray Fisher, per un'uscita prevista nelle sale italiane il prossimo 17 novembre.

FONTE: CBM
Quanto è interessante?
5