Justice League, Ray Fisher vs. Joss Whedon: "Ritiro tutto quello che ho detto"

Justice League, Ray Fisher vs. Joss Whedon: 'Ritiro tutto quello che ho detto'
di

Come tutti sappiamo, il film del 2017 Justice League è stato alla base di varie polemiche negli ultimi anni, in primis per via del cambio di regista in corso d'opera. E adesso sembrerebbe che una delle star della pellicola, Ray Fisher, abbia qualcosa da dire su Joss Whedon, ovvero colui che sostituì Zack Snyder alla guida del film.

È ormai nota la grande stima e il rispetto che Fisher nutre per Zack Snyder, l'uomo che lo scelse per interpretare il ruolo di Cyborg nel DCEU.

"Non ringrazio Chris Terrio e Zack Snyder per avermi semplicemente messo in Justice League. Li ringrazio per aver dato fiducia e potere a me, un uomo di colore sconosciuto, senza grandi crediti cinematografici, e avermi dato un posto al tavolo creativo e la possibilità di dire la mia sul film prima ancora che ci fosse una sceneggiatura!" aveva infatti dichiarato non molto tempo fa l'attore.

Quello che però, forse, potrebbe stupire, è che Fisher sembrerebbe nutrire invece sentimenti decisamente opposti nei confronti di Joss Whedon, ovvero il regista che subentrò a Snyder al comando della Justice League.

Fisher, sul suo account di Twitter, ha infatti ricondiviso un video dal Comic-Con del 2017 in cui dichiarava "Joss è un grande e Zack ha scelto una brava persona per portare a termine il lavoro", aggiungendovi "Vorrei prendermi un momento per ritirare vigorosamente ogni parte di questa affermazione".

Non sappiamo cosa di preciso possa aver spinto l'attore a scrivere ora questa ritrattazione, ma è difficile che un'affermazione del genere passi inosservata.

Voi cosa ne pensate? Fateci sapere nei commenti.

Quanto è interessante?
8