Justice League, Ray Fisher risponderà a Joss Whedon dopo il Martin Luther King Day

Justice League, Ray Fisher risponderà a Joss Whedon dopo il Martin Luther King Day
di

La star di Justice League e interprete di Cyborg, Ray Fisher, ha postato un tweet in riferimento a Joss Whedon, con il quale è in aperta polemica dopo le accuse lanciate dall'attore al regista nel 2020. La risposta alle ultime pesanti affermazioni di Whedon tuttavia arriveranno soltanto dopo il Martin Luther King Day.

Su Twitter, Ray Fisher ha dichiarato:"Invece di affrontare tutte le bugie e le buffonerie di oggi, celebrerò la memoria del reverendo Martin Luther King Jr. Domani il lavoro continua" ha concluso Fisher, preannunciando una risposta a breve circa le ultime dichiarazioni di Whedon.

Il regista ha dichiarato che secondo lui Ray Fisher è un pessimo attore e che il cast del film ha mantenuto un atteggiamento indisponente.
Un paio di anni fa Ray Fisher ha accusato Joss Whedon di aver avuto un comportamento scorretto e inaccettabile sul set di Justice League.

Le dichiarazioni di Fisher sono state supportate da Gal Gadot. La star di Wonder Woman ha accusato il regista di averla minacciata sul set.
Joss Whedon ha risposto a Gal Gadot, negando tutto e colpevolizzando la barriera linguistica che avrebbe innescato un fraintendimento.

Se volete rispolverare il film di Whedon, sul nostro sito trovate la recensione di Justice League, nella versione di Joss Whedon, il film del DC Extended Universe con Gal Gadot, Ben Affleck, Henry Cavill, Ray Fisher e Jason Momoa.

FONTE: CBR
Quanto è interessante?
2