Justice League, Ray Fisher pesante contro Joss Whedon: la faida va sul personale

Justice League, Ray Fisher pesante contro Joss Whedon: la faida va sul personale
di

I ripetuti attacchi di Ray Fisher contro Joss Whedon, arrivati un po' sorpresa questa settimana dopo che l'interprete di Cyborg aveva ritrattato alcuni complimenti fatti in passato al regista di Justice League, è sfociata nella sfera personale.

La star, infatti, nelle scorse ore è ricomparsa sulla propria pagina Twitter scrivendo un post brevissimo ma esaustivo. Come potete vedere in calce all'articolo, Fisher ha scritto: "Credo a Kai Cole e Charisma Carpenter".

Per chi non lo sapesse, le due donne sono rispettivamente l'ex moglie di Whedon e l'ex star della serie Angel, show tv spin-off del ben più celebre Buffy l'ammazzavampiri. Entrambe, in passato, avevano accusato il regista di comportamenti scorretti, con la moglie che dopo il divorzio l'aveva definito un 'finto femminista e un ipocrita', mentre l'attrice, che abbandonò la serie prodotta da Whedon da un giorno all'altro in circostanze mai del tutto chiarite, fece intendere che perse la parte a causa di una gravidanza inattesa che fece storcere il naso al regista.

Fisher, dopo anni, si sta togliendo diversi sassolini nella scarpa in queste ore, coadiuvato anche dal regista Kevin Smith, che in una recente intervista ha dato credito alla versione dell'attore. Joss Whedon, dal canto suo, deve ancora commentare.

Voi che ne pensate? Ditecelo nei commenti.

Quanto è interessante?
5