Justice League, Ray Fisher ancora contro Joss Whedon: 'Non cederò'

Justice League, Ray Fisher ancora contro Joss Whedon: 'Non cederò'
di

La bufera scatenata da Ray Fisher non sembra doversi placare a breve: l'attore non è intenzionato a fare alcun passo indietro relativamente alle pesanti accuse mosse a Joss Whedon per il comportamento tenuto da quest'ultimo sul set di Justice League dopo aver sostituito Zack Snyder.

Il j'accuse della star di Justice League, come probabilmente ricorderete, non coinvolgeva il solo Whedon ma anche i suoi aiutanti Geoff Johns e Jon Berg, anch'essi chiamati nuovamente in causa nel tweet di poco fa in cui Fisher ribadisce di voler portare avanti la sua battaglia.

"Comprendo benissimo i rischi personali e professionali associati alle mie parole sull'aberrante comportamento di Joss Whedon e dei suoi aiutanti (Geoff Johns e Jon Berg). Ma non cederò. Questi sono 'problemi buoni, problemi necessari'. Responsabilità > Intrattenimento" si legge nel post pubblicato da Ray Fisher su Twitter.

Una battaglia che sembra dunque destinata a durare ancora a lungo, il tutto mentre Whedon e collaboratori continuano a trincerarsi dietro il muro dei no comment: chissà che con l'uscita della Snyder Cut qualcosa non si smuova anche su questa vicenda! A tal proposito, proprio Ray Fisher ha dichiarato che vedrà la Snyder Cut solo quando sarà completata; il regista, dal canto suo, sta portando a termine la Snyder Cut a titolo gratuito.

Quanto è interessante?
3