Justice League, parla il produttore: 'Rimuovere i baffi di Cavill non fu una grande idea'

Justice League, parla il produttore: 'Rimuovere i baffi di Cavill non fu una grande idea'
di

Sui baffi di Henry Cavill in Justice League si è detto di tutto e di più: il pessimo risultato ottenuto con la rimozione tramite VFX è stato e ancora è oggetto di scherno da parte dei fan DC, ma qual è il pensiero dei diretti interessati al riguardo? Si saranno pentiti della loro scelta o rifarebbero tutto senza troppi patemi?

A parlarne è stato uno dei produttori del film per il quale Zack Snyder chiese consigli ad un celebre autore: "Ovviamente speravamo che Henry potesse radersi la barba. Eravamo davvero preoccupati di non essere in grado di risolvere la cosa in modo tale che non fosse così visibile. E in effetti facevamo bene ad essere preoccupati. Aprire un film con il tuo Superman e vedere il suo volto risultare così ridicolo non è una gran cosa" sono state le sincere parole di Charles Roven.

Il nostro ha poi proseguito: "Il fatto è che fu una decisione presa come conseguenza di tante altre cose, anche per proteggere il film. Fu una decisione presa per non intervenire sulla data d'uscita del film, per non creare problemi agli sponsor e alle sale cinematografiche che l'avevano già programmato per quella data. Il fatto che fosse in IMAX, che dovesse uscire a Natale, per Warner Bros. sarebbe stato un grande problema. Non avevano grossi film natalizi con cui rimpiazzarlo".

Cosa ne pensate? Credete che la decisione sia da giustificare o proprio non riuscite ad accettare quel pessimo lavoro svolto sul volto del povero Superman? Fatecelo sapere nei commenti! Vediamo, intanto, come ha reagito Margot Robbie alla morte di Harley Quinn nella Snyder Cut.

Quanto è interessante?
4