Justice League, Matt Damon ha convinto Ben Affleck a lasciare il ruolo di Batman

Justice League, Matt Damon ha convinto Ben Affleck a lasciare il ruolo di Batman
di

Nel corso dell'ultima chiacchierata online tra Matt Damon e Ben Affleck, la star di The Tender Bar ha ricordato come sia stato importante l'intervento dell'amico nella decisione di lasciare il ruolo di Batman dopo Justice League. Affleck ha interpretato il personaggio in Justice League e in Batman v Superman.

Dopo essere comparso anche nella Snyder Cut, Ben Affleck si è allontanato dall'Uomo Pipistrello poco prima di ufficializzare la produzione del suo film sull'iconico personaggio slegato dal DC Extended Universe.

A quanto pare la decisione è arrivata anche grazie al suo amico d'infanzia e frequente collaboratore Matt Damon.
Nella conversazione pubblicata da Entertainment Weekly, Affleck confessa il brutto periodo in Justice League:"Ho avuto un'esperienza pessima con Justice League per molte ragioni diverse. Senza incolpare nessuno, sono successe molte cose. Ma in realtà non ero felice. Non mi piaceva essere lì. Non pensavo fosse interessante. E poi sono successe delle cose davvero orribili. Ma è stato allora che ho pensato che non l'avrei più fatto [Batman]. In effetti te ne ho parlato e tu hai avuto la principale influenza su quella decisione. Voglio fare cose che mi portano gioia. Poi siamo andati a fare The Last Duel e mi sono divertito tutti i giorni in questo film".

Ben Affleck ha espresso anche la propria opinione sul futuro dei film nei cinema, secondo l'attore riservato soltanto ad alcune tipologie di produzioni.

Quanto è interessante?
3