Justice League: guardate Christopher Reeve nella scena post-credit

Justice League: guardate Christopher Reeve nella scena post-credit
di

L'account YouTube DeepFakes ha modificato digitalmente una celebre scena di Justice League per sostituire il compianto Christopher Reeve alla star del DC Extended Universe Henry Cavill.

Come al solito potete visionare il video in calce all'articolo, e non dimenticate di farci sapere cosa ne pensate nella sezione dei commenti.

Recentemente si è tornato a parlare del famoso Snyder Cut, la versione di Justice League interamente realizzata da Snyder e priva delle modifiche apportate dal subentrato regista Joss Whedon. Il montatore del film Clay Enos, oltre ad aver dichiarato che la visione di Snyder è stata massacrata, ha aggiunto anche:

"E' un problema di logistica anche solo pensare ad una distribuzione del film. Cosa significherebbe, in termini di royalty, per i cento o duecento attori che hanno partecipato al progetto. I crediti diventano enormi conseguenze finanziarie, la mia osservazione è che questo business rende tutto ciò incredibilmente improbabile e complicato. Detto questo, se c'è una possibilità di guadagno al botteghino sufficiente vedrete che lo studio drizzerà le antenne. Voglio dire, il materiale che hanno avrebbe bisogno di essere completato con una spesa di circa $20-$30 milioni di dollari, ma sarebbe un investimento che sarebbe ripagato dalle centinaia di migliaia di fan di tutto il mondo che vogliono vedere il film. Il problema è, come ho detto, che non puoi semplicemente postare il film su YouTube. Ci sono alcune enormi conseguenze finanziarie nel fare qualcosa del genere e se ci penso il mio ottimismo crolla, anche se continuo a sperarci. Mi piacerebbe tantissimo se una cosa del genere succedesse davvero, un giorno."

E poi ancora:

"Questo film entrerà nella storia del cinema come una sorta di ... è un terribile errore che può essere corretto, creativamente, ma dobbiamo lavorare per arrivare a quel tipo di ragionamento necessario per far sì che una cosa del genere accada. Dobbiamo dare la priorità a quel tipo di industria che supporta i registi autoriali, tutti noi dobbiamo supportare quei film che hanno il marchio del proprio autore."

Zack Snyder tornerà dietro la macchina da presa grazie a Netflix, con l'heist-horror Army of the Dead.

La sceneggiatura è stata firmata da Joby Harold, partendo da un soggetto originale di Snyder. Il film è ambientato nel bel mezzo di un'apocalisse zombie a Las Vegas, dove un uomo assemblerà un gruppo di mercenari per portare a termine la 'rapina del secolo'. Le riprese partiranno quest'estate ed il budget, stando alle fonti, potrebbe addirittura arrivare a 90 milioni di dollari.

Il progetto è stato in sviluppo alla Warner Bros. fin dal 2007, ma è stato ereditato da Netflix ora che il regista ha abbandonato la major con la quale ha collaborato per gran parte della sua carriera. Questo risentimento nei confronti della Warner risuona anche nelle dichiarazioni che Snyder ha rilasciato al The Hollywood Reporter a proposito del suo nuovo progetto: "Questa volta nessuno mi legherà le mani. Questa è l'occasione per trovare un modo per esprimermi attraverso un genere. Nessuno mi ha mai lasciato completamente libero come con questo film."

Quanto è interessante?
4