Justice League, Gal Gadot contro Joss Whedon: "Scioccata da quello che mi disse sul set"

Justice League, Gal Gadot contro Joss Whedon: 'Scioccata da quello che mi disse sul set'
di

Gal Gadot si era già espressa contro Joss Whedon a proposito dei presunti comportamenti scorretti tenuti dal regista durante la produzione di Justice League dopo l'addio di Zack Snyder, ma l'interprete di Wonder Woman è tornata a parlare più nel dettaglio della sua esperienza sul set.

"Sono rimasta scioccata dal modo in cui mi ha parlato", ha svelato la Gadot alla rivista Elle. “Hai le vertigini, perché non puoi credere che ti sia appena stata detta una cosa del genere. E se lo ha fatto con me, ovviamente lo ha fatto anche a molte altre persone". In effetti, il co-protagonista di Justice League Ray Fisher ha accusato pubblicamente Joss Whedon in molte occasioni sui social e in varie interviste, e perfino un certo numero di star delle serie televisive create dal regista, come i protagonisti di Angel e Buffy l'ammazzavampiri, hanno affermato che il regista è solito assumere un comportamento tossico sul set.

Gal Gadot in precedenza aveva affermato all'outlet israeliano N12 che Whedon "aveva minacciato la mia carriera e ha detto che se avessi fatto qualcosa contro di lui, avrebbe reso la mia carriera molto difficile". Whedon e i suoi legati hanno negato qualsiasi illecito. "Ho fatto quello che sentivo di dover fare" ha continuato Gal Gadot. "Mi sono fatta avanti e i capi della Warner hanno risposto. Ma il mio senso di rettitudine mi ha spinto a fare ciò che andava fatto. Mi avrebbe detto quello che mi ha detto se fossi stata un uomo? Non lo so. Non lo sapremo mai. Ma ho un forte senso di giustizia. Sono rimasta scioccata dal modo in cui mi si è rivolto. Ma ormai è fatta. E' acqua passata".

Recentemente anche James Marsters ha raccontato di problemi con Joss Whedon: ecco che cosa ha dichiarato il famoso vampiro Spike della serie Buffy L'Ammazzavampiri.

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
2