Justice League: l'attore Sam Benjamin ha girato una scena con Zack Snyder

di

Rispondendo ad un fan attraverso il suo profilo ufficiale Twitter, l'attore britannico Sam Benjamin ha affermato di aver preso parte alle riprese del film del DC Extended Universe Justice League prima dell'allontanamento di Zack Snyder.

L'attore, conosciuto soprattutto negli Stati Uniti per la sua apparizione in un episodio della stagione 10 di Doctor Who (Knock, Knock) e il suo ruolo nella celebre serie tv britanncia Peaky Blinders, nel 2014 ha vinto il Writers Avenue Playwriting Competition Award per il suo spettacolo The Boyband, ed è stato nominato per il miglior attore emergente agli International Recognition Achievement Awards del 2016. Inoltre, nello stesso anno, ha vinto il Best Script Award del British Urban Festival per la sua sceneggiatura del film Liverpool 81, e proprio in quel periodo aveva attirato l'attenzione di Zack Snyder, che lo chiamò per un cameo in Justice League.

Tuttavia, dopo che il regista di Watchmen e Batman v Superman: Dawn of Justice, è stato sostituito dal collega Joss Whedon la scena con protagonista Sam Benjamin è stata tagliata dal montaggio finale ed è finita nell'ormai mitologico Snyder Cut, destinato probabilmente a non vedere mai la luce. Di recente l'attore ha ricordato la faccenda, preferendo riderci su.

Sul licenziamento di Zack Snyder dal film ne sono state dette di cotte e di crude: la versione "ufficiale" è che il regista abbia dovuto rinunciare a completare il film a seguito della tragica scomparsa della figlia, ma sappiamo da fonti certe che la Warner Bros. non era affatto felice della sua versione del film e che Joss Whedon sarebbe stato contattato per rimpiazzarlo ben prima della tragedia familiare.

Quel che è certo è che i fan invocano a gran voce il fantomatico Snyder Cut, ma resta da vedere se la Warner prima o poi deciderà di accontentarli.

FONTE: Twitter
Quanto è interessante?
3