Jurassic World: Dominion, il retroscena di Sam Neill: "La pandemia ha unito il cast"

Jurassic World: Dominion, il retroscena di Sam Neill: 'La pandemia ha unito il cast'
di

Bisognerà attendere fino all'estate del 2022 per vedere al cinema Jurassic World: Dominion, anche a causa della pandemia e dei ritardi che hanno stravolto i piani di tantissime produzioni cinematografiche e televisive. Uno dei protagonisti, Sam Neill, ha voluto però trovare un aspetto positivo anche in questa difficile, drammatica situazione.

Secondo l'attore, che nel film riprende il ruolo del dottor Alan Grant, le riprese dello scorso anno nel Regno Unito hanno creato un'atmosfera che lo ha fatto sentire "più vicino che mai" al resto del cast e ai colleghi Chris Pratt e Bryce Dallas Howard.

"È stato un periodo straordinario" ha raccontato Sam Neill. "Siamo stati praticamente confinati per tutta la durata, e ci ha reso tutti più uniti di quanto potessimo mai immaginare."

Parlando di Jurassic World: Dominion, l'attore si è detto anche contento del fatto che il film dipenderà meno dalla computer grafica, e più dagli "enormi pupazzi" come nella trilogia originale. "Sono passati vent'anni tra questo e l'ultimo che avevo fatto, Jurassic Park III, ma questi vent'anni sono stati pieni di domande sui dinosauri. Questo è uno dei motivi per cui il primo ha funzionato bene: avevi tutte queste creature che potevi toccare, proprio accanto a te. A volte, quando le cose non ci sono e vengono aggiunte in post-produzione, mi viene voglia di andarmene a dormire."

Per altri aggiornamenti, rimandiamo alle anticipazioni di Colin Trevorrow su Jurassic World: Dominion, film che si collegherà alla serie Camp Cretaceous.

FONTE: Film News
Quanto è interessante?
3