Joy, le differenze tra il film con Jennifer Lawrence e la storia vera di Joy Mangano

Joy, le differenze tra il film con Jennifer Lawrence e la storia vera di Joy Mangano
di

Questa sera su Rai Movie va in onda Joy, pellicola del 2015 diretta da David O. Russell alla sua terza collaborazione con Jennifer Lawrence, Bradley Cooper e Robert De Niro dopo Il lato positivo - Silver Linings Playbook e American Hustle - L'apparenza inganna.

Liberamente ispirato alla storia vera dell'inventrice e imprenditrice Joy Mangano, il film racconta la vita di Joy (Lawrence) e della sua famiglia attraverso quattro generazioni: dall'adolescenza alla maturità, fino alla costruzione di un impero imprenditoriale che sopravvive da decenni. Tra inganni, tradimenti, perdita dell'innocenza e pene d'amore, Joy deve anche scontrarsi con lo spietato mondo del lavoro, dove gli alleati diventano nemici e i nemici diventano alleati sia dentro che fuori la famiglia.

Nota per aver inventato il Miracle Mop, un innovativo tipo di micio, Joy Mangano negli anni '90 riuscì a tirare su un impero imprenditoriale: è la presidente della Ingenious Deisgns, appare regolarmente nel canale di shopping HSN e detiene oltre 100 brevetti. Pur soddisfatta del film ispirato alla sua vita, l'inventrice ha rivelato che "solo il 50% del film è ispirato alle sue vicende", mentre il resto proviene "dall'immaginazione di David O' Russell e dalle molte coraggiose donne che lo hanno ispirato."

Al contrario di quanto potrebbe sembrare, infatti Joy non è un vero e proprio biopic su Joy Mangano. La sceneggiatura originale era effettivamente basata sui fatti realmente accaduti, ma quando Russell prese in mano la regia decise di trasformalo in un progetto molto più personale, aggiungendo vari personaggi e modificando diversi aspetti della vita della donna senza incontrarla di persona. Non a caso, nel film il cognome di Joy non viene mai menzionato e la protagonista non è nativa di Smithtwon, New York.

Tra i vari cambiamenti, il personaggio di Peggy (Elizabeth Rohm), la sorellastra di Joy, è completamente inventato; Terry (Virginia Madsen) riunisce invece le personalità di diversi conoscente di Joy Mangano, mentre Tony Miranne, ex marito dell'inventrice, era un suo compagno di studi alla Pace University e non un cantante venezuelano.

Qui potete trovare la nostra recensione di Joy. Per altre notizie, vi ricordiamo che prossimamente la Lawrence reciterà al fianco di Cate Blanchett nel film Netflix Don't Look Up.

Quanto è interessante?
2