Joss Whedon ne ha anche per Zack Snyder e i fan: Chi ha messo in giro le voci su di me?

Joss Whedon ne ha anche per Zack Snyder e i fan: Chi ha messo in giro le voci su di me?
di

In queste ore Joss Whedon ha attaccato Ray Fisher e il cast di Justice League rispondendo alle numerose accuse di comportamento scorretto e razzismo avanzate dall'interprete di Cyborg e relative al periodo in cui il regista di Avengers venne chiamato da Warner Bros. per sostituire Zack Snyder.

Ora, nella nuova intervista al vetriolo pubblicata da Vulture, oltre a rispondere anche alle accuse di Gal Gadot, Joss Whedon ne ha avute anche per Zack Snyder: in particolare, il creatore di Buffy l'Ammazzavampiri ha discusso la possibilità che le controversie siano partire proprio dal regista di Watchmen e 300.

Come saprete, Ray Fisher è un fedelissimo di Zack Snyder e ha sempre supportato la versione originale di Justice League pubblicata da HBO Max solo l'anno scorso dopo anni di speculazioni e voci di corridoio sulla sua presunta esistenza. Secondo una scuola di pensiero poco diffusa, Fisher e Snyder avrebbero 'congiurato' contro Whedon per screditarlo opponendosi alla dirigenza Warner Bros., che invece - secondo Fisher - avrebbe tentato di nascondere le malefatte del regista. Sebbene Whedon sia stato molto cauto nel commentare questa teoria, ha comunque condiviso i suoi pensieri su come le accuse di Fisher abbiano influenzato lui e la sua carriera: "Non so chi abbia messo in giro queste voci, inizialmente. So solo verso chi erano rivolte. E una volta che queste voci si sono fatte largo su internet, il web si è sollevato contro di me. Nei primi anni di internet mi idolatravano, ora l'internet moderno mi ha fatto a pezzi: non posso fare a meno di notare la perfetta simmetria che si nasconde dietro a questa coincidenza". Il regista ha risposto anche ai fan di Snyder che in questi anni lo hanno attaccato sui social: "Non gliene frega un cazzo del femminismo: sono stato preso di mira dalla mia ex moglie e la gente lo ha sfruttato cinicamente. Lei ha pubblicato una lettera raccontando alcune cose sbagliate che avevo fatto e avanzando false accuse nei miei confronti, e la gente ci è andata a nozze."

Al momento delle prime accuse di Ray Fisher, molti fan sono stati colti alla sprovvista e inizialmente non hanno scelto una parte dalla quale schierarsi, soprattutto perché l'attore di Justice League non aveva presentato nessuna prova contro il regista. Tuttavia, con il passare del tempo, ad accusare Joss Whedon sono arrivate anche altre star di Hollywood: non solo l'interprete di Wonder Woman Gal Gadot, ma anche alcuni membri dei cast di Buffy l'ammazzavampiri e di Angel come Charisma Carpenter e James Marsters. Con nuove accuse di comportamento tossico da parte di Whedon sull'ambiente di lavoro, l'opinione pubblica è oggi spostata tutta dalla parte di Fisher (per lo meno negli Stati Uniti), con l'hashtag #IStandWithRayFisher che è divenuto un trend sui social rimanendo un argomento popolare negli ultimi anni.

In attesa di una replica da parte di Ray Fisher (e chissà anche dallo stesso Snyder), ecco la risposta di Gal Gadot alla nuova intervista di Joss Whedon.

Quanto è interessante?
2