Josh Brolin sul suo 'rifiuto' del ruolo di Batman e il flop di Jonah Hex

di

Prima ancora di interpretare Thanos nell'attesissimo Avengers: Infinity War o dare il volto a Cable in Deadpool 2, l'attore Josh Brolin era rumoreggiato per la parte di Batman all'interno dell'Universo Cinematografico DC.

Il ruolo è poi andato a Ben Affleck ma, secondo le voci di corridoio, Brolin aveva rifiutato la parte in Batman v Superman: Dawn of Justice. L'attore ha, però, chiarito la situazione e affermato che il rumor non è tutto vero: "Io e Zack Snyder ne abbiamo parlato indirettamente, non ci sono state conversazioni ufficiali. Non siamo mai arrivati al 'punto' perché non ero quello giusto per lui. Sono felice che non sia accaduto. Non ci ho pensato due volte".

Prima di questo rifiuto, Brolin aveva dato vita ad un altro personaggio della DC, Jonah Hex, in un film omonimo-flop al botteghino e criticato aspramente da stampa e pubblico. Lo stesso attore, nel corso degli anni, ha rinnegato la pellicola ed ora ha svelato: "Ho cercato di portare Chan-Wook Park alla regia di Jonah Hex e ci sono quasi riuscito, ha quasi detto 'sì'. Peccato, con lui a bordo ci saremmo avvicinati maggiormente alle mie intenzioni originali, ovvero fare qualcosa di simile a Lo Straniero senza nome".

L'unico cinefumetto realizzato di cui non ha rimpianti, per ora, è Sin City: Una donna per cui uccidere e solo per un motivo: "Per Robert Rodriguez. Farei qualsiasi cosa per lui".

FONTE: HH
Quanto è interessante?
6

Gli ultimi Film in uscita in Homevideo BluRay e DVD li trovi in offerta su Amazon.it.