Marvel

Jon Watts spiega il clamoroso colpo di scena post-credit in Far From Home

Jon Watts spiega il clamoroso colpo di scena post-credit in Far From Home
di

Spider-Man: Far From Home si conclude con quella che è una delle scene post-credit più incisive del Marvel Cinematic Universe, tanto da esser capace di farci riconsiderare ciò che abbiamo visto durante l'intera durata del film e spingerci a rivederlo immediatamente per guardarlo con occhi diversi.

Ciò che scopriamo, infatti, è che per tutta la durata di Spider-Man: Far From Home Nick Fury non è Nick Fury, bensì lo Skrull Talos (a Maria Hill si è invece sostituita la Skrull Soren, anche lei vista insieme a Talos in Captain Marvel): i due veri agenti dello SHIELD sono infatti ospiti di una base Skrull a qualche Anno Luce di distanza da Peter Parker e compagni.

Il regista del film Jon Watts ha dunque voluto parlare della scena che tanto ha sconvolto i fan, raccontandone la genesi e le implicazioni: "Mi sembrava giusto inserire in questo film un'ultima rivelazione che te lo facesse rivedere con occhi completamente diversi. Mi sembrava qualcosa di organico con la struttura del film. [...] Il superpotere di Nick Fury è, essenzialmente, essere scettico. La sospettosità è ciò che rende Nick Fury Nick Fury. Questo mi ha aiutato a far sì che questa parte della storia avesse senso. Nick Fury si sta prendendo una sorta di vacanza da sé stesso, il che va a braccetto con la storia della vacanza di Peter Parker. Così tutto combacia in quest'ultimo momento del film. Ora che sai che le illusioni di Misteryo stanno creando gli Elementali e che quello non è Fury e quella non è Maria, diventa un film completamente diverso. Non vedo l'ora di vedere le reazioni della gente" ha raccontato il regista.

Sempre restando in tema 'scene scioccanti', pare che l'inaspettato finale di Spider-Man: Far From Home inizialmente dovesse essere diverso. Le nuove avventure dell'Uomo Ragno, comunque, hanno esordito alla grande anche in Italia.

Quanto è interessante?
2