Joker: il film ha ispirato il figlio di Pamela Anderson a parlare della sua depressione

Joker: il film ha ispirato il figlio di Pamela Anderson a parlare della sua depressione
di

Joker è il film del momento e ha generato diverse discussioni. Molti spettatori e addetti ai lavori, così come organi di stampa, lo considerano un film importante per la regia e per il contenuto. In particolare Brandon Thomas Lee, figlio di Pamela Anderson e star del reality The Hills, ha spiegato che il film gli ha dato un grosso aiuto.

Secondo Lee il film di Todd Phillips l'ha spinto ad aprirsi sui suoi problemi di salute mentale. La star di The Hills ha parlato dell'argomento attraverso un lungo post sulla sua pagina Instagram. Il ragazzo, 23 anni, ha affrontato il problema della depressione in diversi momenti della sua vita e secondo il suo parere Joker mostra quante carenze ci siano nel sistema. E spera che altre persone possano essere incoraggiate a parlarne dopo la visione del film.

"Spero che le persone possano capire quanto si tormentano costantemente le persone con malattie mentali in questo Paese. Li priviamo di consigli, medicine e aiuti per pagarle. Li prendiamo in giro nelle nostre scuole, li emarginiamo da adulti e siamo sorpresi quando le persone si scatenano in modo estremo?? Diamo la colpa alle leggi sulle armi dopo le sparatorie di massa quando dovremmo guardare l'individuo?? Tutto è indietro! Promuovere programmi politici sul benessere delle persone. Abbiamo bisogno di un modo migliore per affrontare la salute mentale in questo Paese perché sta solo peggiorando".
Joker è già nella top 10 dei film meglio votati su IMDb. Su Everyeye potete scoprire anche tutti gli easter egg legati al mondo DC presenti nel film di Todd Phillips.

FONTE: Comicbook
Quanto è interessante?
4