Joker, altra polemica: nella colonna sonora il brano di un cantante accusato di pedofilia

Joker, altra polemica: nella colonna sonora il brano di un cantante accusato di pedofilia
di

Le polemiche riguardanti Joker di Todd Phillips sembrano non volersi fermare: nelle scorse ore infatti il lungometraggio DC Films è finito nuovamente al centro del mirino dei media per l'uso di un particolare brano all'interno della sua colonna sonora.

Trattasi di Rock N Roll Part 2, canzone del 1972 firmata Gary Glitter che si può udire nel corso del film durante una delle scene clou, ovvero quando Arthur, trasformatosi definitivamente in Joker, scende una lunga scalinata a colpi di ballo (una sequenza inserita in tutti i trailer promozionali).

Il problema però è che il cantante nel 2015 è stato arrestato per violenza sessuale ai danni di una ragazzina di tredici anni, reato reso ancora peggiore a causa dell'aggravante della pedofilia.

La particolare scelta musicale ha indignano diversi spettatori, che hanno tempestato i social con post al vetriolo nei confronti del film, di Todd Phillips e della Warner Bros. tutta. Potete trovarne alcuni in calce all'articolo. Voi cosa ne pensate della faccenda? Ditecelo come al solito nella sezione dei commenti nei commenti.

Joker è attualmente in programmazione in tutte le sale cinematografiche italiane. Il film ha vinto il Leone d'Oro alla scorsa Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia.

Per altri approfondimenti vi rimandiamo ad un saggio di critica su Joker, Todd Phillips e la New Hollywood, e alla possibilità di un sequel di Joker, anticipate dal protagonista Joaquin Phoenix.

Quanto è interessante?
6