Johnny Depp ha chiesto alla Warner di licenziare Amber Heard da Aquaman

Johnny Depp ha chiesto alla Warner di licenziare Amber Heard da Aquaman
di

La faida legale e gossippara fra Johnny Depp e l'ex moglie Amber Heard continua senza sosta: dopo che l'attrice ha rivelato che l'interprete di Jack Sparrow la minacciò di morte, ora il The Hollywood Reporter segnala una richiesta particolare di Depp nei confronti della Warner Bros.

A quanto pare, infatti, la star, nel tentativo di boicottare la carriera della donna ormai nemica giurata, avrebbe chiesto alla major di licenziarla da Aquaman, cinecomic DC diretto da James Wan.

La voce arriva da Jake Bloom, ex legale di Depp (che l'attore, per non farsi mancare niente, ha licenziato accusandolo di avergli dato pessimi consigli durante le pratiche di divorzio, e col quale adesso è in causa), che ha attaccato Depp coinvolgendo diverse personalità hollywoodiane, tra le quali anche l'ex presidente della Warner Bros., Kevin Tsujihara. Un articolo dell'Hollywood Reporter rivela: "Delle fonti sostengono che a Tsujihara verrà chiesto di testimoniare sotto giuramento se abbia avuto un ruolo o meno nel “boicottaggio” della Heard da parte della Warner Bros."

Sarebbe stato proprio Tsujihara a ricevere la richiesta dell'attore, che però decise di tenere la Heard in quanto l'attrice aveva già impersonato il personaggio di Mera in Justice League.

Nel 2018 l'ex signora Depp aveva scritto una lettera aperta nella quale aveva denunciato un duro boicottaggio organizzato ai suoi danni da alcuni esponenti dell'industria, frutto dell'influenza dell'attore.

Comunque la Heard tornerà regolarmente per Aquaman 2, ma quasi come per volere di una legge del contrappasso hollywoodiana ora è proprio Johnny Depp che potrebbe non tornare in Animali Fantastici 3: la Warner infatti teme che le numerose accuse e cause legali che circolano intorno al nome della star potrebbero danneggiare il franchise.

Restate con noi per ulteriori aggiornamenti.

FONTE: THR
Quanto è interessante?
6