Johnny Depp, ascoltati in aula gli audio dei litigi: Amber Heard sull'orlo delle lacrime

Johnny Depp, ascoltati in aula gli audio dei litigi: Amber Heard sull'orlo delle lacrime
INFORMAZIONI FILM
di

Giornata intensa in tribunale per il processo ad Amber Heard: gli avvocati dei due attori hanno infatti tirato in ballo gli audio registrati durante alcuni litigi particolarmente accesi avvenuti tra gli ex-coniugi, nei quali si sentono entrambi i diretti interessati utilizzare toni tutt'altro che concilianti.

Già nei giorni scorsi Depp aveva parlato di litigi degenerati in violenza spesso e volentieri, parole che effettivamente sembrano venire confermate dagli audio in questione: "Se non vado via, finisce in un bagno di sangue. Com'è successo con l'isola" si sente urlare a un Depp decisamente adirato durante uno di questi, durante la cui riproduzione Heard sembrava prossima allo scoppiare in lacrime.

Gli avvocati della star di Aquaman hanno poi fatto riferimento ad un messaggio inviato da Depp in cui si leggono le parole: "Mi sono tagliato la punta del dito", con l'intento di rafforzare la tesi secondo cui sarebbe stato l'ex-Jack Sparrow a procurarsi quell'ormai celebre danno. Ipotesi, ovviamente, fermamente smentita dal diretto interessato: "È solo il modo in cui mi è uscita [la frase]" si è difeso Depp, aggiungendo poi che mai avrebbe fatto qualcosa che avrebbe potuto mettere a rischio la possibilità di suonare la chitarra, "unica cosa che riesce a darmi pace".

Una giornata piuttosto turbolenta, dunque, anche per un processo che, in effetti, momenti di quiete non sembra destinato a viverne: nei giorni scorsi, ricordiamo, anche la terapista di Depp e Heard aveva parlato di violenze e abusi reciproci nell'ex-coppia di Hollywood.

FONTE: thewrap
Quanto è interessante?
5