John Carpenter, il Principe dell'oscurità spegne 70 candeline!

di

John Carpenter compie settant'anni oggi, il 16 gennaio. Tra i suoi film più conosciuti ci sono 1997: Fuga da New York, La Cosa e Fog.

La Cosa è probabilmente il film cult che più ha avuto successo tra i suoi lavori. Venne girato nel 1982, poco dopo l'università; la casa di produzione della pellicola è l'Universal, che lo ingaggiò appena laureato. La Cosa Da Un Altro Mondo di Christian Nyby, degli anni '50 è il film da cui Carpenter creò il remake, La Cosa, appunto.

Il film originale fu molto importante per la vita professionale del regista, che affermò sul titolo: "Vidi quel film da adolescente, in una riedizione uscita qualche anno dopo il debutto ufficiale. Mi spaventò a morte. Poi lo rividi alla scuola di cinema. Quel film ha influenzato molto il mio modo di fare film. Ancora oggi è uno dei miei preferiti. Non ero entusiasta all'idea di rifare La Cosa, non avrei potuto fare meglio dell'originale, pensavo. Potevo modernizzarlo, ma non farne una versione migliore. Ed è questo che ho fatto: ho trasferito la storia negli anni Ottanta, modernizzandola rispetto all'originale degli anni Cinquanta e adesso, fra i miei film, è forse quello di cui vado più orgoglioso".

Tra gli altri film del regista si ricordano titoli come Christine - La macchina infernale, Villaggio dei Dannati, Grosso guaio a Chinatown, Essi vivono, Il seme della follia, Fuga da Los Angeles e Fantasmi da Marte.

Tra le sue citazioni più celebri c'è: "Non è la vita un assedio? Non siamo tutti un po' claustrofobici? Il nostro lavoro è sopravvivere alla notte".

Che dire, buon compleanno, Maestro!

Quanto è interessante?
3