Joel Kinnaman racconta: "Quella volta che Nicolas Cage perse il suo gatto selvatico"

Joel Kinnaman racconta: 'Quella volta che Nicolas Cage perse il suo gatto selvatico'
di

Joel Kinnaman è protagonista in Silent night di John Woo, ma l’attore ha anche lavorato con Nicholas Cage, raccontando un aneddoto divertente su di lui.

I due hanno lavorato insieme in Sympathy for the Devil nel 2023, uno dei classici progetti stravaganti a cui Cage prende parte. Joel Kinnaman ha quindi raccontato a The Hollywood reporter di quella volta che è andato a casa dell’attore per le prove del film, rimanendo sorpreso dalla sua eccentricità:

“Ho bussato alla sua porta e quando ha aperto aveva i capelli rosa. E mi ha detto: 'Il mio ca**o di gatto selvatico è scappato per la terza volta'", racconta Kinnaman imitando Cage. "Poi mi ha fatto visitare la sua casa e mi ha detto: 'Questo è il mio manager rettile'. Poi siamo scesi nel seminterrato per fare le prime prove e... aveva già passato innumerevoli ore a lavorare sul copione per arrivare al punto di conoscerlo a memoria il primo giorno di prove. Quindi, è un artista singolare, ed è per questo che mi sono dato un pizzicotto quando ho potuto passare un mese in macchina con lui, assorbendo il suo genio e la sua follia.”

Un’esperienza sicuramente divertente ed esaltante per l’attore. Ma non tutto è andato bene di recente per la star, difatti Joel Kinnaman ha definito il suo remake di robocop un fallimento.