Jim Carrey non sa se rimandare Sonic The Hedgehog sia un bene o un male

Jim Carrey non sa se rimandare Sonic The Hedgehog sia un bene o un male
di

La data di uscita di Sonic The Hedgehog è stata posticipata dal prossimo 8 novembre al 14 febbraio 2020, anche a causa delle proteste dei fan, insoddisfatti della realizzazione in CGI del protagonista. Jim Carrey, che interpreta il Dottor Robotnik, non è sicuro che sia una buona cosa.

Durante il tour stampa per promuovere Kidding, la sua serie Showtime (qui il trailer e la data di uscita della seconda stagione), Jim Carrey ha parlato anche del film tratto dal celebre videogioco. "Non so esattamente cosa provo quando il pubblico è coinvolto direttamente nella creazione, mentre sta accadendo" ha detto parlando dell'uscita posticipata di Sonic. "Dovremo vedere cosa comporta. A volte scopri che la coscienza collettiva decide che vuole qualcosa e poi, quando lo ottiene, dice: OK, non lo voglio più."

Il film live-action Sonic the Hedgehog è stato ritardato di tre mesi, in modo da permettere agli artisti degli effetti visivi di adeguare il personaggio di Sonic alle osservazioni dei fan. In particolare, è stata molto criticata la pelliccia blu elettrico del riccio, così come i suoi occhi e soprattutto i suoi denti, dall'aspetto troppo umano.

Jim Carrey non è convinto che i fan abbiano il diritto di influenzare così tanto la lavorazione di un film. "Cosa siete diventati a un certo punto, un mostro di Frankenstein?" si domanda. Per quanto riguarda lui, la rielaborazione del suo personaggio non significherà altro lavoro. "Una volta che ho fatto quello che devo fare, non me ne preoccupo più. Non sono molto preoccupato per questo. Succederà quello che succederà. Sarà una cosa buona o una cosa cattiva."

Secondo alcune voci, l'uscita di Sonic The Hedgehog potrebbe slittare addirittura a marzo.

FONTE: the wrap
Quanto è interessante?
4