Jean-Claude Van Damme, la vera storia dietro a una scena di Kickboxer - Il nuovo guerriero

Jean-Claude Van Damme, la vera storia dietro a una scena di Kickboxer - Il nuovo guerriero
di

Il mitico Jean-Claude VanDamme è attualmente tornato sulla bocca di tutti grazie a L'ultimo mercenario, film d'azione davvero sopra le righe prodotto da Netflix e di recente in streaming sulla piattaforma, ma uno dei titoli che più lo hanno reso famoso in passato è stato sicuramente il Kickboxer di Mark DiSalle e David Worth.

Uscito nelle sale cinematografiche americane nel 1989, dunque la bellezza di 32 anni fa, Kickboxer - Il nuovo guerriero è stato anche uno dei primi titoli in cui Van Damme si cimentò come soggettista, rubando a dirla tutta dei cliché narrativi da Rocky 4 e dal altri film sportivi ma riuscendo a far divenire il film un piccolo successo di genere e aprendo le porte a un franchise che conta all'attivo ben 9 film totali.

Quello che in molti non sanno, però, è che una scena del titolo si basa su di un fatto realmente accaduto. Nella scena in cui Kurt Sloane (Van Damme) scappa dal cane del maestro Xian Chow con della carne legata alle gambe è un evento reale accaduto alla star quando era più giovane, per la precisione quando gli fu chiesto di indossare una tuta protettiva per proteggersi dai tentativi di un cane addestrato di farlo cade a terra, e proprio come forma di allenamento.

Kickboxer - Il nuovo guerriero andrà in onda questa sera, 3 agosto 2021, alle 21:10 su Paramount.

Quanto è interessante?
2