Javier Bardem: "Woody Allen? Lavorerei con lui anche domani!"

Javier Bardem: 'Woody Allen? Lavorerei con lui anche domani!'
di

Nel corso del Lumière Film Festival in corso in questi giorni a Lione, in Francia, Javier Bardem ha dichiarato che se avesse l'opportunità di lavorare nuovamente con Woody Allen non ci penserebbe due volte ad accettare.

"E' semplicemente un genio", ha detto l'attore, aggiungendosi alla lista cortissima di attori e attrici che hanno continuato a sostenere il regista dopo la bufera scatenata dal movimento MeToo. "Se ne avessi l'opportunità, lavorerei con lui già da domani."

Bardem ha voluto anche sottolineare che lo status legale di Allen oggi non è cambiato di una virgola rispetto all'ultima volta che i due hanno lavorato insieme nel 2008 (Vicky Cristina Barcellona) e ha ricordato che allora il regista di Manhattan e Stardust Memories non era stato dichiarato colpevole di alcun crimine. "Oggi, 11 anni dopo, è sempre la stessa accusa. Le accuse pubbliche sono molto pericolose. Se un giorno ci sarà un processo che lo inchioderà con prove schiaccianti dimostrandomi che ho sbagliato a giudicarlo, allora cambierò la mia opinione. Ma in questo momento per me non è cambiato nulla e lo considero un grande uomo."

I commenti di Bardem hanno scatenato un tripudio di applausi da parte della folla europea, ironico contraltare degli atteggiamenti ostracizzanti che stanno colpendo Allen nella sua madrepatria. Il suo nuovo film, A Rainy Day in New York, è stato scaricato da Amazon, che avrebbe dovuto distribuirlo quest'anno.

Recentemente, Tom Hardy ha parlato di Woody Allen come una delle fonti di ispirazione per Eddie Brock in Venom.

Che ne pensate di questa situazione? Fatecelo sapere nei commenti.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
6