Jason Blum vuole prendersi il Dark Universe: "Sono pronto ad accettare il lavoro"

Jason Blum vuole prendersi il Dark Universe: 'Sono pronto ad accettare il lavoro'
di

La Universal Pictures si è lasciata sfuggire un'occasione enorme con il suo Dark Universe, fallimentare fin dall'inizio e inabissatosi dopo The Mummy, ma col successo di The Invisibile Man il produttore Jason Blum si è detto pronto a rimediare con la sua Blumhouse Production.

In un'intervista con Fandom, Blum ha dichiarato che si sente è più che all'altezza della sfida di farsi carico del Dark Universe già a partire dal prossimo futuro. Il produttore ha dichiarato:

"Accetterei assolutamente questo compito, ma per il momento credo sia difficile che possa accadere perché lo studio ha sviluppato molti di quei film in modo diverso. Hanno avviato dei film singoli con singoli registi e sembra una decisione definitiva, quindi forse la nave è già salpata. Però non si può mai dire mai, e se dovessero cambiare idea, io sarei pronto!"

Come sottolinea Blum, la Universal sembrerebbe aver deciso che un approccio standalone a queste storie è apparentemente il modo migliore per portarle nel XXI secolo, anche se è possibile che un giorno o l'altro la major coinvolgerà ancora una volta la Blumhouse in un eventuale prossimo film, specie considerato l'incredibile successo de L'Uomo Invisibile.

Ricordiamo che inizialmente Tom Cruise, Johnny Depp, Javier Bardem, Angelina Jolie e Russell Crowe erano stati tutti scritturati per avere dei ruoli nel Dark Universe, ma adesso tutti quei film partiranno con un nuovi team creativi e ovviamente nuovi attori: a questo proposito, vi rimandiamo all'annuncio di Wolf-Man con Ryan Gosling.

FONTE: Fandom
Quanto è interessante?
0