Jason Blum sul perché i film horror non vengono mai candidati agli Oscar

di

Negli ultimi anni il genere horror ha visto l'arrivo di film di qualità, rispetto a pellicole di nicchia destinate solo agli amanti dell'orrore. Ed in parte, il merito è anche di Jason Blum e della sua Blumhouse che ha prodotto svariati film horror che vanno dal commerciale a quelli di qualità molto alta.

Per intenderci, Blum è tra le persone coinvolte in Split di M. Night Shyamalan e di Scappa - Get Out, due film acclamati da pubblico e da critica, anche da chi l'horror non che è lo ami molto. E allora perché, anche quando le pellicole horror sono realizzate bene, queste non vengono mai nominate agli Oscar?

"Sapete cosa? Non lo so. La mia risposta è 'la gente tende a distaccarsi dalla violenza' ma la verità è che ci sono film super-violenti che vengono comunque nominati agli Oscar, raramente si tratta di horror e non ci sono stati horror nominati in tanto tempo" spiega Blum "Probabilmente pensano che siano 'schifosi' o qualcosa del genere. Non so, è una bella domanda. Ma avete ragione".

Blum di recente è riuscito anche a prendere il concept di una commedia come Ricomincio da Capo e adattarla in un horror titolato Auguri per la tua morte. Quale altro film pre-esistente vorrebbe vedere tramutato in una pellicola dell'orrore? "Un'altra bella domanda. Una commedia che potrebbe essere tramutata in un horror? Pretty Woman potrebbe essere interessante. Adoro l'idea".

FONTE: SR
Quanto è interessante?
8