James Wan spiega perché Aquaman è diverso da tutti gli altri cinecomic

James Wan spiega perché Aquaman è diverso da tutti gli altri cinecomic
di

Nel corso del tour promozionale di Aquaman, il suo regista James Wan ha discusso a lungo sul tono che ha voluto apportare alla pellicola, specificando come abbia voluto volutamente allontanarsi dal genere tradizionale dei cinecomic finora realizzati.

Durante la lunga intervista che HeroicHollywood ha tenuto con Wan si è anche avuta l’occasione di poter parlare delle modalità con cui il filmmaker intendeva differenziare il cinefumetto con Jason Momoa dal classico lungometraggio realizzando rispettando i canoni tipici del genere:

La prima cosa che volevo fare era quella di portarlo fuori dalla tradizionale scatola dei supereroi. Non volevo necessariamente che avesse una storyline ordinaria da supereroe e questo è il motivo per cui volevo fosse più che altro una classica storia d’avventura… un film che sotto il profilo della categoria si spinge più che altro verso il fantasy. È più simile a Krull di qualunque altro cinecomic o al Signore degli Anelli o a Star Wars rispetto al panorama di supereroi che siamo abituati a vedere”.

Quanto è interessante?
3